Giovedì 14/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Vicenda Meraklon: istituzioni e sindacati auspicano un protocollo territoriale con il Governo per uscire dalla crisi
La situazione della Meraklon in particolare, e della chimica in generale, è stata al centro di una riunione, tenutasi in tarda mattinata nell’Ufficio di Presidenza di Palazzo Bazzani. Presenti all’incontro il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, il Sindaco di Terni, Paolo Raffaelli, l’Assessore provinciale alle “Attività produttive”, Gianfranco Teofrasti, i Segretari territoriali di Cgil, Cisl e Uil, Lucia Rossi, Faliero Chiappini, Gabriele Nardi, e quelli di categoria, Marco De Arcangelis, Camillo Campana e Giorgio Piantoni. I rappresentanti delle Istituzioni e del Sindacato hanno giudicato essenziale proseguire nel Piano industriale volto a raggiungere l’obiettivo del polo unico delle fibre a Terni, tenendo anche conto degli sforzi compiuti in questi ultimi anni e delle potenzialità del mercato. In questo contesto risultano essenziali le risorse finanziarie per l’attuazione dei progetti industriali per il filo e per il fiocco, con soluzioni organizzative e produttive adeguate. L’importanza degli obiettivi indicati è risultata palese, anche per la necessaria integrazione delle varie produzioni del sito chimico ternano che va salvaguardato per il consolidamento e lo sviluppo di tutte le realtà che in esso operano. Cavicchioli e Raffaelli hanno confermato la strategicità del settore chimico e l’importanza della positiva soluzione della vicenda Meraklon, che verrà sostenuta a tutti i livelli con ogni azione necessaria. E’ evidente che il confronto che sarà attivato con la Presidenza del Consiglio dei Ministri riguarderà tutte le questioni del territorio ternano e sarà volto a realizzare un Protocollo territoriale con vantaggi localizzativi per le aziende che operano in tale contesto. Altra disponibilità che sarà messa in campo riguarda l’azione da portare avanti all’interno del “Piano Integrato Territoriale” Terni-Narni-Amelia per il sostegno del settore chimico, con possibilità di verificare, insieme a tutte le parti interessate, ricadute positive anche su questo fronte. I rappresentanti delle Istituzioni incontreranno nei prossimi giorni l’Amministratore Delegato della Meraklon per le opportune valutazioni e per le azioni da intraprendere per gli obiettivi indicati.



12/3/2004 ore 19:21
Torna su