Giovedì 19/10/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:18
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Vicenda Elettro, Forza Italia si scaglia contro il Pd: "sono loro i colpevoli di tutto e oggi fanno finta di niente"
“Invece di fare il ‘pianto del coccodrillo’ pensino a vergognarsi per come hanno gestito sin dall’inizio l’intera operazione”. Non gliele manda a dire Bruschini (Forza Italia) a quelli del Partito Democratico di Narni. La ‘querelle’ nasce da un comunicato diffuso nei giorni scorsi dal segretario comunale del Pd e riguardante la vicenda Elettrocarbonium. In quella nota il Pd mostrava il proprio dispiacere per la piega presa dalla vicenda ed auspicava una soluzione che permettesse ai lavoratori di salvare il posto. Ma il segretario si era spinto oltre, chiedendo al liquidatore Petrucci di “mettere a conoscenza istituzioni, organizzazioni sindacali, lavoratori ed opinione pubblica su ciò che si sta decidendo”. “Noi – c’era scritto inoltre nel comunicato -, non abbiamo gruppi o cordate da sostenere. Per noi il progetto migliore è quello che garantirà un futuro al sito industriale, ma se c’è una trattativa in corso con un altro soggetto, abbiamo il diritto di essere messi al corrente”. Parole che hanno fatto saltare la mosca al naso a quelli di Forza Italia. “In pratica – è il commento di Bruschini -, il Pd fa una sorta di altolà alla Sgl, dicendogli come debbono comportarsi con qualcosa che appartiene a loro. Si dimenticano, in casa Pd, che sono stati proprio i loro esponenti, il sindaco e l’assessore De Arcangelis in testa, a gestire in modo disastroso l’intera partita con il gruppo Monachino che ha portato dove tutti sappiamo. Come si può chiedere, oggi, a Petrucci di coinvolgere ancora una volta il comune in eventuali trattative? E’ ovvio che la proprietà non voglia più intromissioni da parte della politica locale. Come potrebbero fidarsi ancora del nostro sindaco e dei suoi collaboratori, dopo il tracollo fatto registrare dalla precedente operazione? Invece di stare a perdere tempo in chiacchiere il Pd – continua Bruschini – farebbe bene a chiedere a De Rebotti di rendere pubblico, una volta per tutte, il famoso piano industriale che, da quanto si sa, è da tempo in mano sua. Stare qui a tentare di mischiare le carte, quando si ha sulla coscienza il destino di oltre 200 famiglie è davvero assurdo”.
17/8/2016 ore 14:18
Torna su