Martedì 23/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: cittadino della Sierra Leone si ubriaca e si sdraia in mezzo alla strada, poi sferra calci e pugni agli agenti della Polizia Municipale
L'alcol fa brutti scherzi e a volte può anche provocare conseguenze spiacevoli. Ne sa qualcosa il cittadino della Sierra Leone che ieri pomeriggio, ubriaco fradicio, dopo aver barcollato a destra e manca per un tratto di strada, si è sdraiato per terra in viale della Stazione, all'altezza dell'incrocio con via Sant'Antonio. Nel giro di pochi minuti si è radunato un capannello di persone lungo i marciapiedi della strada. L'insolita scena ha strappato a qualcuno dei sorrisi, mentre altri si sono preoccupati perchè l'uomo, che ogni tanto accennava a spostarsi dalla sua posizione, rischiava di essere investito dalle automobili di passaggio. Qualcuno ha così chiamato la Polizia Municipale che ha mandato sul posto una pattuglia. I vigili hanno provato a convincere il cittadino africano, risultato poi avere 49 anni e di essere in Italia senza il regolare permesso di soggiorno, ma questi per tutta risposta si è ribellato cominciando a sferrare calci e pugni all'inidirizo dei vigili urbani, tanto che uno di essi rimaneva colpito e riportava delle contusioni. Alla fine l'uomo è stato bloccato e costretto a togliersi dalla strada. Per lui è scattata la denunncia per resistenza, lesioni e ubriachezza molesta. All'extracomunitario è stato subito notificato anche il decreto di espulsione.
31/8/2006 ore 16:15
Torna su