Domenica 21/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:11
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Sulla crisi della chimica narnese l'assessore Giovannetti risponde a De Sio, la Lanari č preoccupata per la situazione della Sgl Carbon
La Regione non trascura il polo chimico narnese: lo afferma l'assessore regionale Mario Giovannetti, contestando le critiche del consigliere regionale di An Alfredo De Sio all'operato dell'ente. "La piattaforma progettuale 'Tecnologica' per il rilancio del polo chimico di Terni e Narni risale all'aprile scorso", precisa l'assessore, sottolineando che con quella piattaforma č stato presentato "un insieme di interventi e di progetti che possono configurarsi come polo di eccellenza nel campo della chimica innovativa e a basso impatto ambientale, della ricerca, dello sviluppo industriale, della trasformazione e lavorazione di materiali di nuova generazione, ad altissime prestazioni, in settori di utilizzazione ad elevata tecnologia, supportati dalle scelte delle imprese interessate e da un dettagliato programma di investimenti". "Le proposte avanzate nella piattaforma - aggiunge Giovannetti - sono state apprezzate dal Ministero e dall'Osservatorio nazionale della chimica, apprezzamento riconfermato ufficialmente dal ministro Bersani al convegno sulle multinazionali del 28 e 29 maggio a Terni". "Vi č quindi, e non da oggi - conclude Giovannetti - un lavoro molto intenso delle istituzioni, guidato dalla Regione Umbria, con l'obiettivo di consolidare, qualificare e rilanciare un comparto fondamentale per l'economia del territorio e dell'intera regione". Sulle irregolaritā riscontrate dalla Forestale all'interno dello stabilimento Sgl Carbon di Narni Scalo, Maria Lanari (consigliere comunale di An), ricorda che "č giusto non fare allarmismi prima che i risultati delle indagini non siano completamente vagliati dalla Magistratura, ma č pur vero che anche le recenti indagini epidemiologiche, hanno fatto emergere una situazione di grave criticitā sul versante delle morti per tumore che pone Narni ai primissimi posti sia a livello regionale che nazionale".

29/6/2007 ore 11:34
Torna su