Venerdì 19/01/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:14
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
San Liberato: costituita la società che realizzerà il grande parco giochi denominato "Leolandia"
La firma c'è stata giovedi 21 dicembre a Terni. E' stata dunque costituita la società "Leolandia Umbria", che avrà come obiettivo la realizzazione di un parco giochi in località San Liberato di Narni. "A partecipare all'impresa - si legge in un comunicato - è la famiglia Giovannini di Genera, insieme ad altri imprenditori narnesi, oltre a Giuseppe Ira, che di Leolandia Spa è il presidente. Va ricordato che Leolandia è un parco divertimenti per bambini ed opera nell'alta Lombardia: a San Liberato verrà esportata la stessa filosofia, che ha al centro la famiglia ed i suoi bambini piccoli, alla quale offrire una giornata di spensieratezza e gioia. 'Il progetto è molto interessante - afferma Giuseppe Ira -, andremo ora a chiedere le autorizzazioni amministrative necessarie per realizzarlo, ma soprattutto verificheremo la lungimiranza degli amministratori regionali nel comprendere che questa iniziativa comporta un grande tasso di occupazione giovanile e potrà riuscire ad amplificare i flussi turistici da e per la regione dell'Umbria'. Verrà ora ricercata - continua la nota stampa -, una sinergia con le istituzioni regionali e comunali, tutte le forme di collaborazione per impedire che una brillante idea venga vanificata.
IL PROGETTO
L'area dispomnibile al momento e dove dovrebbe sorgere "Leolandia" è di circa sette ettari ed è adiacente alla stazione di servizio 'Total' poco prima di San Liberato. Essa avrà il massimo della collegabilità alle superstrade e autostrade; sarà completamente sostenibile sia dal punto di vista dell'energia elettrica che biodegradabile in quanto userà solo prodotti in Mater-B. Il cibo sarà quasi esclusivamente a "Chilometro Zero".
IL PENSIERO DEL SINDACO
Ho letto con piacere - scrive il primo cittadino in un comunicato - la costituzione della “Leolandia Umbria” che rappresenta un primo passo importante e significativo per il nostro territorio, sul progetto di parco giochi dedicato ai più piccoli ed alle loro famiglie. La presenza della casa madre insieme ad un gruppo di imprenditori locali che, evidentemente, sanno declinare le opportunità fornite dal territorio anche in virtù dell’originale percorso di sviluppo incardinato nel piano di crisi di area complessa è di per se un segnale evidente della motivazione e della autorevolezza del progetto. Ho avuto modo di apprezzare l’idea progettuale indirizzata alla valorizzazione di un territorio, il nostro, che ha bisogno di arricchire e differenziare l’offerta dei servizi turistici e per il tempo libero con una nuova concezione dello sviluppo che, accanto all’attività manifatturiera, da spazio all’impresa culturale e creativa, di promozione turistica e dei prodotti tipici. Ecco perché immagino che questo progetto abbia i cosiddetti ferri all’infuori, cioè possa agganciare il tema della più generale promozione e fruizione del nostro patrimonio architettonico, artistico ed ambientale. Sono sicuro che un presidio di questo genere possa quindi aiutare una maggiore presenza e fruizione delle Gole del Nera, dei centri storici più piccoli, di Narni in generale con uno scambio di visitatori che proprio nel parco potrebbero avere un luogo privilegiato per essere stimolati ad una permanenza più lunga ed orientati nei percorsi del territorio. Anche una valorizzazione del chilometro zero dei nostri prodotti gastronomici credo possa avere una giusta opportunità all’interno del progetto. Spero ci sarà occasione nel prossimo futuro, insieme al Consiglio Comunale, di conoscere più nel dettaglio il progetto e che si mantenga intatta la volontà di investimento nel nostro territorio che penso saprà accogliere al meglio quest’iniziativa
22/12/2017 ore 13:55
Torna su