Martedì 19/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:38
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Rocca Albornoz: oggi la "Light Architecture" avrebbe dovuto inaugurare la propria attività, ma c'è stato un nuovo rinvio
Un nuovo rinvio. Ed il tempo passa senza che la famosa inaugurazione sia stata ancora fatta. Oggi, 28 maggio, doveva essere il gran giorno per la “Light Architecture”, quello dell’avvio di una mostra importante e del battesimo ufficiale di una stagione nuova di zecca presso la Rocca dell’Albornoz, ma ancora una volta è saltato tutto e nessuno è in grado di poter dire quando i nuovi gestori del castello narnese daranno lo “start” alle loro attività. In comune ed in Provincia c’è un certo imbarazzo attorno alla cosa; il sindaco Bigaroni e l’assessore alla cultura Gilioni, non si sbilanciano su niente: “Ci dobbiamo incontrare con l’architetto Ranaulo-dicono entrambi-è questione di ore e poi verrà finalmente ufficializzata la data della inaugurazione della rocca”. Ma di Ranaulo sembrano essersi perse le tracce: l’architetto manca da Narni da parecchio tempo e questo non fa certo dormire sonni tranquilli agli amministratori i quali avevano sperato di vedere partire i nuovi progetti riguardanti la rocca sin dal mese di aprile. Fu proprio quello il primo “capriccio” della Light Architecture che rinviò di un mese l’inaugurazione motivando questa scelta con il fatto che non sarebbe stata una buona idea quella di far conciliare l’inaugurazione con le manifestazioni della corsa all’anello. Ed a giudicare da quelle che sono state poi le condizioni meteorologiche tutto sommato l’idea di spostare a fine maggio il battesimo ufficiale da parte dei nuovi gestori è giunto anche a proposito. E’ questo nuovo rinvio, però che lascia spazio a dubbi e perplessità. In comune qualcuno ha provato a buttare là una nuova data: “Si partirà di sicuro entro i primi giorni di giugno”; ma con cosa? Con quali manifestazioni? Quali programmi per i mesi successivi? Ranaulo ed i suoi collaboratori, quando alcuni mesi fa, si presentarono alla città nel corso di una cerimonia molto pomposa, parlarono di obiettivi importanti e di programmi di livello internazionale. La gente rimase a bocca aperta ad ascoltarli, ed oggi quella stessa gente si chiede il perché di tutti questi rinvii. Ma in comune sono fiduciosi: “La Light Architecture è un’azienda seria e questi ritardi non debbono preoccupare nessuno. La Rocca è in buone mani”.
(Nella foto il sindaco Bigaroni ed il capo della "Light Architecture" Gianni Ranaulo)
28/5/2004 ore 11:05
Torna su