Mercoledì 12/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:27
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ripartenza dell'ex Elettro, Tpn: "si tuteli l'ambiente e vengano riassunti i vecchi dipendenti"
Un grazie all'’Amministratore Delegato della GoSoUrce Italy (ex Sgl Carbon di Narni Scalo) Luca Stinchelli. E' quello che gli viene rivolto dai consiglieri di Tutti per Narni, per la disponibilità data in occasione dell'incontro con i gruppi politici del Comune di Narni. "Nell'occasione - riferiscono da TpN -, Stinchelli ha illustrato quali saranno i piani dell’azienda da qui ai prossimi mesi. Piani propedeutici alla prossima riapertura delle attività produttive, della storica fabbrica di Narni Scalo, produttrice di elettrodi di grafite". TpN, all'indomani dell'incontro con il nuovo Ad della fabbrica narnese, chiede ci conoscere quali sono "gli impegni precisi da parte dell’Azienda a difesa dell’ambiente, che vede in special modo Narni Scalo, secondo gli ultimi dati ufficiali, come uno dei territori, in Umbria, con il più alto tasso d’inquinamento". "Diamo per scontato - si legge nel comunicato di Tutti per Narni -, che, oltre agli investimenti necessari per la ripartenza degli impianti, ci siano quelli che riguardano una manutenzione accurata dei filtri 'Lurgi', posti alla base della ciminiera. I filtri sono quelli che permettono l’abbattimento dei fumi e delle sostanze nocive derivanti dalla lavorazione. In questi anni di fermo produttivo, essi potrebbero infatti avere subìto dei danni. Altra questione fondamentale riguarda la richiesta fatta all’amministratore delegato circa il ritorno lavorativo di tutti gli ex dipendenti della Sgl Carbon, portatori di conoscenze tecniche specifiche, necessarie per la ripartenza. Non va dimenticato, a tale proposito, che il 2018 vedrà terminare tutti gli ammortizzatori sociali. Certi che l’Azienda continuerà la politica che si è data con le prime riassunzioni, che hanno visto la scelta del personale tutta incentrata su ex lavoratori della Sgl Carbon, chiediamo al sindaco, in quanto massima autorità istituzionale, che si faccia garante delle legittime aspettative delle maestranze. Vedere quanto prima il piano industriale, accompagnato dalle necessarie coperture economiche, magari in un incontro aperto con la cittadinanza, che non ha mai fatto mancare in ogni drammatica fase della chiusura dello stabilimento narnese, la sua vicinanza. La storia ci racconta di un connubio strettissimo tra Azienda/territorio/cittadinanza e siamo certi che sarà la mission anche della appena nata Gousorce Italy".
22/2/2018 ore 16:45
Torna su