Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:59
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Puc: firmato l'accordo di programma per l'attuazione degli interventi pubblici e privati a Narni e Montoro, fra 6 mesi l'inizio dei lavori
Nuovo passo avanti per i Puc. Presso la sede della Regione dell’Umbria di Terni, il Comune di Narni, rappresentato dal Sindaco Stefano Bigaroni, e la Giunta Regionale, rappresentata dal dirigente del Servizio politica per la Casa e Riqualificazione Urbana, ing. Giuliana Mancini, hanno sottoscritto l’Accordo di programma per l’attuazione degli interventi pubblici e privati compresi nel Programma Urbano Complesso (PUC) del centro antico di Narni e di Montoro, ammessi a finanziamento con della Giunta Regionale con delibera n° 2053 del 22 dicembre 2004. L’Accordo fissa gli impegni spettanti a ciascun soggetto partecipante e i tempi di attuazione degli stessi. È, di fatto, l’atto che da il via all’operatività del Programma. L’inizio dei lavori dovrà avvenire entro 6 mesi dalla pubblicazione del presente Accordo sul BUR. È una firma molto importante sia per la qualità dei progetti contenuti nei due PUC sia per la rilevante quantità di risorse pubbliche trasferite dalla Regione, oltre 5 milioni di euro, alle quali si aggiungono altri 2 milioni e mezzo di cofinanziamento pubblico del Comune e di altri Enti (per un totale di finanziamenti pubblici di oltre 4 milioni e seicentomila euro per il PUC del centro storico di Narni e di oltre 2 milioni e duecentomila euro per quello di Montoro). Alla parte pubblica si affiancano poi gli interventi cofinanziati dai privati che per Narni è di circa 12 milioni di euro e per Montoro di circa 4 milioni e settecentomila euro. Per quanto riguarda l’attuazione degli interventi che dovranno realizzare i privati, l’Accordo prevede la definizione di apposite disposizioni contrattuali, convenzioni o atti unilaterali d’obbligo tra i soggetti interessati e il Comune di Narni.
9/5/2005 ore 18:50
Torna su