Martedì 15/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Per finanziare il trasporto pubblico la Regione propone una tassa sulla benzina
Una tassa sulla benzina per finanziare il trasporto pubblico: è quanto chiedono la Regione, alcuni dei Comuni maggiori e le Province dell’Umbria che, al termine di una riunione presso l’assessorato regionale ai trasporti, hanno approvato un ordine del giorno che sottolinea le gravi difficoltà in cui versa il trasporto pubblico locale che, a causa “della lievitazione dei costi e delle restrizioni finanziarie rischiano di tradursi in un peggioramento del sistema dell’offerta con conseguente ed inevitabile penalizzazione dei cittadini”. L’ordine del giorno, che è sottoscritto dall’assessore ai trasporti della Regione, Federico Di Bartolo, dai rappresentanti delle due Amministrazioni provinciali e dei Comuni di Perugia, Terni, Spoleto, Orvieto e Narni, chiede “ai parlamentari umbri di assumere ogni necessaria iniziativa affinché la proposta di un aumento dell’accisa sulla benzina pari a 3 centesimi di euro al litro, contenuta nel DPEF e poi stralciata, venga recuperata all’interno della legge Finanziaria 2004, così da assicurare la copertura finanziaria delle risorse, per l’esercizio e gli investimenti obiettivamente necessari per assicurare lo sviluppo del trasporto pubblico locale in termini di qualità, efficienza e sostenibilità ambientale”. L’ordine del giorno mette in rilievo come l’età media degli autobus italiani sia di 12 anni, contro una media europea di 7, “Con evidenti ripercussioni negative sotto il profilo dell’inquinamento e degli elevati costi di gestione”.
14/11/2003 ore 13:40
Torna su