Martedì 23/10/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:15
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Otricoli: domenica 26 novembre presso la Collegiata di Santa Maria Assunta presentazione di un volume sugli archivi
Domenica 26 novembre, alle 16, presso la Collegiata di Santa Maria Assunta di Otricoli si terrà la presentazione del volume: "Gli archivi del Capitolo della collegiata e della parrocchia di Santa Maria Assunta di Otricoli e fondi aggregati. Inventari, a cura di Francesca Piantoni con il coordinamento scientifico di Carlo Rossetti e contributi di Cristiano Carmi, Claudio Bosi. Presenteranno il volume: Mario Squadroni dell’Università degli Studi di Perugia, Maria Grazia Branchetti, storica dell’arte. Interverranno, inoltre, il sindaco di Otricoli Antonio Liberati, mons. Giuseppe Piemontese, vescovo di Terni-Narni-Amelia, Luigi Carlini presidente della Fondazione Carit, Sabrina Mingarelli soprintendente archivistico e bibliografico dell’Umbria e delle Marche. La pubblicazione, resa possibile dal contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e di Narni, fornisce uno strumento efficace sia per la consultazione dei documenti, sia per la salvaguardia dell'integrità dei complessi documentari raccolti, quali gli archivi della collegiata e della parrocchia di Santa Maria Assunta di Otricoli e delle confraternite laicali, che sono un prezioso patrimonio locale, del quale rappresentano, inoltre, la memoria storica. L'inventario prevede non solo l'illustrazione e la descrizione delle serie e delle unità dell'archivio, ma anche le introduzioni storico istituzionali relative al soggetto produttore. Nel caso del presente volume, la parte introduttiva è particolarmente ampia: si inizia con un'introduzione storica generale, in si descrivono sinteticamente le origini e lo sviluppo degli insediamenti urbani della comunità di Otricoli, la diffusione del cristianesimo nel territorio già nei primi secoli, la creazione dell'antica diocesi e l'edificazione della cattedrale di San Vittore, i rinvenimenti dei resti dei martiri; si prosegue con l'introduzione storico istituzionale, che permette poi la conoscenza specifica dei soggetti produttori delle carte (Capitolo della chiesa collegiata, parrocchia e confraternite) e della loro collocazione nel contesto storico. La successiva nota archivistica, che introduce la parte descrittiva, ci racconta la storia e le vicissitudini delle carte, il rapporto e il legame con i soggetti produttori, la loro conservazione attraverso i secoli, la situazione nella quale si trovavano prima dell'intervento e i criteri adottati per il riordinamento. A completamento del volume, un saggio sul patrimonio culturale della chiesa di S. Maria Assunta, del quale fa parte, a buon diritto, anche la documentazione archivistica.
25/11/2017 ore 18:15
Torna su