Domenica 30/04/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni: Tpn e Forza Italia troppo "lontane" tra loro, "ride" il centrosinistra
Un semestre o poco pi¨. Tanto manca al termine del mandato dell'attuale giunta De Rebotti. A primavera del 2017, dunque, i narnesi torneranno alle urne per decidere chi dovrÓ essere il sindaco che li governerÓ nei cinque anni successivi. Nei mesi scorsi abbiamo giÓ cominciato a fare delle proiezioni rispetto a come le attuali forze di maggioranza e di opposizione si stanno preparando al grande evento. Ed abbiamo parlato di come sia tra i partiti di centrosinistra che tra quelli che formano l'attuale opposizione, non siano ancora state chiarite le possibili alleanze. Mentre per˛ tra Pd, Psi e Sel alla fine un accordo si potrebbe trovare, pi¨ difficilmente riusciranno a mettersi d'accordo Forza Italia con Tutti per Narni, ovvero le due maggiori realtÓ "avversarie" odierne della giunta De Rebotti. La posizione di Tutti per Narni appare irremovibile. L'associazione, che quattro anni e mezzo fa entr˛ in comune con la propria lista civica, non vuol saperne di fare delle coalizioni con Forza Italia, ed altre forze politiche. "Siamo nati come un'associazione al servizio dei cittadini - dicono da Tpn - e dunque intendiamo mantenere le caratteristiche originarie". Tutti per Narni, insomma, non vuol sentir parlare di alleanze e alle prossime elezioni riproporrÓ quasi sicuramente quale proprio candidato il suo attuale capogruppo: Gianni Daniele. Forza Italia ha provato pi¨ volte, anche in occasione di un incontro che c'Ŕ stato la scorsa settimana, a tendere la mano agli atri gruppi di opposizione, ma i soli che si sono mostrati pronti a raccogliere l'invito di unire le forze sarebbero stati quelli di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. Troppo poco, almeno sulla carta, per poter "mettere paura" al centrosinistra. Per poter "sfondare" Forza Italia avrebbe necessariamente bisogno dell'aiuto di Tutti per Narni. Corrrere ognuno per conto proprio non agevolerebbe nessuno. O meglio, farebbe il gioco del centrosinistra che si ritroverebbe la strada spianata e molte probabilitÓ di vincere giÓ al primo turno. In casa di Forza Italia si auspicano che l'esempio arrivato da Amelia, e prima ancora da Perugia, faccia comprendere a quei tanti narnesi scontenti, che il 2017 potrebbe essere l'anno buono per togliere al centrosinistra il potere del comando. Ma se non si faranno delle coalizioni, ben difficilmente l'obiettivo sperato potrÓ essere raggiunto.
27/9/2016 ore 2:35
Torna su