Domenica 19/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni: se De Rebotti venisse riconfermato pronte tante novità in giunta
Se De Rebotti dovesse vincere le elezioni, ci saranno grandi cambiamenti all'interno della sua giunta. Degli attuali cinque assessori solo un paio, avrebbero la riconferma "assicurata". Ammesso, ovviamente, che da parte loro riescano a portare un bel pacco di voti utili alla causa. Voci di corridoio, parlano di Marco Mercuri e di Alfonso Morelli quali personaggi sui quali De Rebotti portrebbe puntare per costruire il nuovo esecutivo. Gli altri (Giombolini, De Arcangelis e Piantoni), uscirebbero dall'esecutivo. Il primo, Giombolini, non si è nemmeno candidato per il Pd ed avrebbe deciso di ridurre il suo impegno sul fronte politico. La Piantoni, che è candidata nelle file del Psi, sembra essere destinata a rimanere fuori dalla giunta in quanto difficilmente riuscirà ad ottenere gli stessi consensi del 2012, quando la lista di Rifondazione, insieme ai Comunisti Italiani, dove lei era candidata, raccolse circa 700 voti. Esce dal giro anche De Arcangelis, che non troviamo tra i prossimi candidati. Insomma si profila, in caso di riconferma di De Rebotti, una giunta completamente rinnovata, con qualche nome che spunta già dalle immancabili voci che girano in città. Queste parlano di una "promozione" in vista per Giovanni Rubini che quest'anno è stato nominato capolista del Pd. Per lui ci sarebbe pronto un incarico da assessore, a patto che porti a casa parecchi voti. Un altro posto è pronto ad essere occupato da una donna che sarebbe già stata individuata. Voci, solo voci. Niente di più. Resta il fatto che sulle decisioni di De Rebotti, molto dipenderà, dagli esiti del voto e da quante preferenze riusciranno a raccogliere i personaggi più in vista delle varie liste che lo sostengono. Di solito chi ha portato molti voti, poi, è stato promosso al ruolo di assessore. Il sindaco uscente preferisce, molto prudentemente, non avventurarsi in ipotesi di alcun tipo. "Parlare ora della giunta - afferma -, è assolutamente prematuro. Prima bisogna pensare a vincere".
17/5/2017 ore 3:55
Torna su