Giovedì 24/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni, scendono in campo i pentastellati: "vogliamo dare un taglio netto ai precedenti sistemi politici"
I Cinque Stelle narnesi confermano la loro partecipazione alle prossime elezioni amministrative. Hanno scelto il candidato a sindaco ed anche i nominativi delle persone che aspirano ad essere elette in consiglio comunale. “Il 6 marzo – si legge in un comunicato firmato Meetup Stelle Narni -, è scaduto il termine di presentazione per la richiesta di certificazione delle liste per le amministrative 2017. Abbiamo inviato allo Staff del Movimento 5 Stelle tutto il materiale necessario per attestare lo stato di incensurati e non soggetti ad indagini giudiziarie, non appartenenza ad altri Partiti o logge Massoniche, per tutti i candidati consiglieri e il candidato sindaco (il 26enne Luca Tramini). Abbiamo deciso di partecipare all’imminente tornata elettorale convinti che in questo momento così difficile per il nostro Paese e per la nostra città, sia necessario un taglio netto con tutti i precedenti sistemi politici e di gestione che hanno governato con alterne fortune Narni”. I Cinque Stelle narnesi si propongono di “Cambiare la mentalità dietro le decisioni politiche che portano alla scelta di come amministrare le finanze pubbliche” e di “Cambiare il rapporto tra Istituzione e cittadino, mettendo gli interessi di quest’ultimo al centro del processo decisionale ed avendolo sempre come primo controllore del proprio operato”. Ed aggiungono che intendono “Cambiare il sistema dall’interno, per scardinare ogni forma di clientelismo e opacità passata e futura”, per “Restituire ai narnesi la possibilità di credere che un altro modo di vivere, amministrare, godere del proprio territorio sia possibile quando si è liberi di agire senza dover rendere conto a nessun sistema o forza di potere, e che ogni tuo sforzo è indirizzato a quel bene comune di cui tutti vogliono e debbono tornare ad essere fieri”.
8/3/2017 ore 12:20
Torna su