Domenica 20/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, verso le elezioni, parla il PD: "vinceremo anche stavolta, poi, però, non si dica che quelli che ci votano sono degli stupidi"
Reagisce, il PD, agli attacchi che gli stanno arrivando dalle forze di opposizione. Reagisce rispedendo al mittente le accuse che vengono mosse alla giunta uscente ed in particolare agli assessori 'in quota' al loro partito. Una reazione, dura, fatta all'indirizzo degli avversari "vecchi e nuovi", ed un annuncio: "Vinceremo noi, anche stavolta". Ecco il comunicato integrale. "La campagna elettorale - si legge nella nota diffusa dalla segreteria narnese del PD -, è il momento in cui la democrazia si rinnova, si accende il libero confronto delle idee, dei programmi e delle persone che i cittadini saranno chiamati a scegliere. A Narni, finora, i candidati sono molti, le chiacchiere tante, le dichiarazioni quotidiane; ma per le idee ed i programmi? Ciò che sta emergendo nella nostra città appare sotto gli occhi di tutti: ci sono un candidato sindaco, De Rebotti, e una coalizione, il centro sinistra, che si occupano della città insieme alla città, che ascoltano i narnesi e assieme a loro cercano nuove idee, nuove azioni e nuovi progetti per prendere per mano la nostra città e portarla ancora una volta verso il futuro. Il nostro è sempre stato un impegno per Narni, e mai contro gli altri, le nostre energie sono tutte rivolte non a vincere le elezioni ma a governare al meglio la città dopo l'11 giugno. Gli altri, evidentemente privi di idee e di progetti, incapaci di proporre una proposta politica e amministrativa propria, un giorno sì e l'altro pure se ne escono attaccando il PD, criticando questa o quell'idea del PD, cercando di sminuire, per palese invidia, la più importante e partecipata iniziativa politica degli ultimi anni (la 'Erolina' del 1 aprile scorso). La loro unica ossessione - affermano dal Pd narnese -, dei nostri vecchi e nuovi competitori, è battere De Rebotti l'11 giugno, poi si vedrà. Un pò pochino, no? Poi, però, di fronte alla inevitabile, ennesima sconfitta, non se la prendano con le narnesi ed i narnesi definendoli 'stupidi' perché votano centrosinistra. L'inutile arroganza dei deboli (i soliti) e la pericolosa sicurezza degli inconsapevoli (i nuovi) non potranno mai essere prese come base per serie alternative di governo per Narni".
14/4/2017 ore 4:32
Torna su