Martedì 23/05/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni, Gianni Daniele (TpN) a Lucarelli (PD): "lascia stare i nostri defunti"
Offeso, rattristato ed amareggiato. Si sente così Gianni Daniele dopo aver letto le dichiarazioni di Lorenzo LUcarelli (PD). “La ‘contesa’ politica è una cosa, altro è l’andare a disturbare il sonno eterno dei nostri defunti”. Daniele, candidato sindaco di Tutti per Narni, mostra tutto il suo dispiacere per le parole usate dal capogruppo del Partito Democratico che in una sua nota aveva tirato in ballo parenti stretti dello stesso Daniele, per fare dei raffronti sulla situazione politica attuale. “Che la decisione di accettare nel nostro schieramento una lista civica che si richiama alla lega sarebbe stata salutata con clamore era nell’ordine delle cose – afferma Daniele - . Ma che da ciò si arrivasse a travisare le motivazioni dell’accordo e la nostra storia personale appare ridicolo e strumentale. Gli esponenti della maggioranza, invece di preoccuparsi di una lista civica di onesti cittadini, che sostiene la mia candidatura, dovrebbero impegnare il loro tempo a chiedere scusa ai narnesi dei danni che hanno fatto in questi anni. Un esempio su tutti: De Rebotti ed i suoi stanno sbandierando come un grande successo la riduzione della Tari, ma evitano di parlare degli ulteriori 6-700mila euro di nuovi debiti che l’Asit ha contratto negli ultimi anni e che dovranno per forza uscire dalle tasche dei cittadini, dopo gli oltre 2milioni del 2012, già versati per i debiti fuori bilancio dell’Asit. Riguardo all’accusa di essere ‘xenofobi’, che ci ha rivolto il consigliere Lucarelli, essa è semplicemente demenziale. Stia tranquillo il capogruppo Lucarelli che la storia personale di Gianni Daniele è sinonimo di garanzia, anzi qualificherebbe e di molto la città rispetto a quello che abbiamo visto in questo secolo e non c’è bisogno di scomodare i defunti, ricordandoli e lodandoli solo da morti. Tornando al nostro accordo elettorale con la lista civica ‘Lega per Narni’, sta ai cittadini giudicarne la bontà e la sua validità. Quei cittadini che il Pd e gli altri partiti di maggioranza in questi anni non hanno saputo tutelare e difendere e che solo adesso si ricordano di rappresentare”.
19/4/2017 ore 3:45
Torna su