Giovedì 18/10/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: si aspetta il ritorno del bel tempo per iniziare i lavori di consolidamento della frana del Suffragio
Il grosso telo di plastica messo lì a coprire la parte di terreno che nella serata di venerdi ha ceduto nei pressi del Suffragio, si vede da lontano. E stride con il resto del paesaggio. La frana ha colto tutti di sorpresa, facendo anche correre brividi di paura. Ma la cosa importante è che quanto accaduto non abbia provocato danni alle persone. A vedere quelle grosse pietre, che sono rotolate giù fino ad arrivare a pochi metri dal piazzale Acquanova, fa una certa impressione. Dal comune fanno sapere che si aspetterà che torni il bel tempo per iniziare a valutare in modo preciso la situazione. Con il terreno inzuppato dalle piogge, nonostante il telo di protezione messo apposta sopra alla zona franata, sarebbe impossibile pensare di fare interventi risolutivi. Come priorità l'amministrazione comunale intende, quanto prima, far ripartire l'ascensore obliquo, che pur non essendo rimasto danneggiato dalla frana, trovandosi lì accanto, è stato chiuso a scopo precauzionale. Poi i tecnici dovranno verificare se la zona intorno al terreno franato, offre tutte le garanzie affinchè si possa scongiurare la malaugurata possibilità di ulteriori crolli. Quindi si dovranno valutare le varie possibilità riguardanti il ripristino della scarpata, attraverso la ricostruzione del muro di contenimento. In questo senso potrebbero essere realizzati dei cosidetti "terrazzamenti", in modo tale da irrobustire e consolidare la tenuta del tipo di muro che si dovesse costruire.
13/3/2018 ore 2:35
Torna su