Martedì 10/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:52
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo, Moreno Nevi (Rsu comunali) scende in campo per difendere il Cos: "è una struttura indispensabile"
“Il Cos non rappresenta una cattedrale nel deserto, ma è una struttura che funziona benissimo”. A sostenerlo e Moreno Nevi, coordinatore delle Rsu del Comune di Narni, il quale rigetta con forza le voci che da qualche tempo girano in città, relativamente all’inutilità del Centro Operativo Servizi che si trova a Narni Scalo, all’imbocco della Marattana. “Al Cos – spiega Nevi – ci lavorano 11 persone a tempo indeterminato e 2 con contratti diversi. Queste figure con profili professionali di categoria B, dunque tra le più basse nell’ordinamento degli enti locali, si occupano quotidianamente delle manutenzioni ordinarie ed in qualche caso di quelle straordinarie di tutti gli edifici scolastici e istituzionali di proprietà comunale, delle decine di ordinanze comunali relative al traffico nel territorio, del taglio dell’erba e delle pulizie nelle aree adiacenti a strutture scolastiche, giardini pubblici e monumenti, manutenzioni di strade comunali, conduzione di pullman per trasporto alunni”. “All’interno del Cos – aggiunge Nevi - è ubicato l’Archivio comunale e storico oltre che il magazzino elettorale, l’officina meccanica, il magazzino elettrico, della viabilità e degli attrezzi, il garage dove vengono ricoverati tutti gli automezzi comunali. Dire che questa struttura è inutile e che rappresenta solo un costo per la pubblica amministrazione è dunque sbagliato ed offende la dignità delle persone che ci lavorano”.
Va ricordato che il Centro Operativo Servizi venne realizzato negli anni Ottanta. La struttura oltre a permettere lo svolgimento di una fitta rete di servizi comunali, viene anche utilizzata dall’Asit quale base operativa per i propri automezzi e qualche anno fa vi ha anche realizzato la piattaforma di stoccaggio dei rifiuti speciali .

24/11/2010 ore 0:20
Torna su