Lunedì 20/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:31
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: martedi 17 ottobre Renzi arriva in treno alla stazione ed incontrerà operai ed anziani narnesi
Si chiama “Destinazione Italia” il viaggio del treno del Partito Democratico che per otto settimane porterà in giro per l’Italia su rotaie il partito, le sue idee e il suo programma politico. È l’iniziativa dell’ex premier Matteo Renzi, che martedi 17 ottobre arriverà nella stazione di Narni Scalo. "Il viaggio - si legge in un comunicato del Pd di Narni -, si colloca tra il decimo compleanno del Pd, il 14 ottobre, e la Conferenza Programmatica di Napoli, del 27, 28 e 29 ottobre. A bordo di un treno dalla coloratissima livrea, il segretario del Partito Democratico partirà da Roma Termini per dare avvio ad una otto settimane di ascolto e confronto con i cittadini di tutto lo stivale. E la seconda tappa sarà proprio quella di Narni, in cui Renzi giungerà proprio nella giornata di martedì, la prima tappa il treno la farà a Viterbo. 'Eccola l’idea del treno: il partito in viaggio, nelle esperienze dell’Italia che lavora, che studia e che dedica con generosità una parte del proprio tempo libero agli altri, quella che si proietta verso il domani con passione, coraggio e curiosità', scrive Matteo Renzi nell’annunciare l’iniziativa. Ed è proprio con questo spirito di ascolto e confronto - si legge ancora nella note -, che raggiungerà le 107 province su rotaie, partendo da Roma Termini proprio martedì 17 ottobre, alle ore 10. Cinque carrozze, 150 metri di lunghezza per 100 posti a sedere e, come detto, 107 le province toccate, il treno riuscirà a ospitare fino a cento persone per volta, trasformandosi in una sede itinerante di incontri, dibattiti e riunioni. Una sede itinerante, con molti spazi per gli ospiti che saliranno di volta in volta, tra militanti, rappresentanti delle istituzioni o delle associazioni e amministratori dei territori: c’è anche un vagone per le riunioni e gli incontri che si terranno mentre il treno si sposta da una tappa all’altra. Il treno sarà sempre affollato: 'il personale di bordo' sarà composto in gran parte da Millenials, una ventina di giovanissimi che saranno il cuore pulsante del treno. Ma l’intera comunità del Pd si muoverà per incontri nei luoghi di tutti i giorni, dalle scuole alle fabbriche, semplicemente immergendosi nella vita reale . Non è un caso che questo giro che si chiami Destinazione Italia, perché è lì che il Pd vuole arrivare, a toccare il cuore vivo del Paese per rilanciarlo nel futuro dopo averlo tirato via dalle secche della crisi. I vagoni saranno sempre affollati, tanti gli ospiti in programma e, si spera, tanta risposta di gente’’, ed è proprio alla gente che il Segretario lancia il suo appello: 'L’intera comunità del Pd si muoverà su rotaie per raggiungere i luoghi della quotidianità: scuole, fabbriche, centri anziani, immergendosi nella vita reale. Il programma provvisorio - conclude la nota del Pd -, prevede l’arrivo alla stazione di Narni Scalo alle 15,45 e una volta sceso dal treno, si recherà presso lo stabilimento dell’Sgl Carbon dove, nella sala mensa, incontrerà una delegazione dei rappresentanti sindacali, delle Rsu e dei lavoratori in mobilità. Prima di ripartire per Spoleto incontrerà anche gli anziani di un centro sociale dello Scalo".
16/10/2017 ore 16:05
Torna su