Lunedì 23/10/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: al parco dei Pini i cittadini segnalano degrado, rifiuti abbandonati e giochi rotti
L'altra faccia del Parco dei Pini di Narni Scalo. Se qualche giorno fa l'intervento di un nostro lettore aveva sollevato il problema dei cani, che verrebbero spesso lasciati liberi all'interno del parco, creando problemi alla gente, è ora la volta di altri cittadini che intendono dire la loro. Si tratta, evidentemente, di proprietari di cani, che intendono in qualche modo difendere chi al parco di Narni Scalo ci va, rispettando norme e regole. Dai tanti commenti apparsi sui social, a margine del nostro servizio, appare chiaro che non c'è solo il problema dei cani che scorrazzano per il parco a creare disagi e malcontento. Sono, infatti, tanti i cittadini che parlano di una situazione di degrado che riguarderebbe un pò tutto il parco pubblico di Narni Scalo. Si parla di "pavimentazione completamente sconnessa" e ancora di "sporcizia presente ovunque". Poi, tanto per chiarire che a volte gli animali sanno essere più "educati" delle persone, viene sottolineato come ci siano "tanti cittadini incivili che buttano a terra di tutto: bottigliette, cartacce ed altro". Ed ancora si parla di "ragazzi grandi che vanno sui giochi dei piccoli e rovinano quel poco che c'è rimasto". "I cani sarebbero il minimo - dice un altra cittadina -, su un parco che è sporco e trasandato". Ed a proposito di ragazzi "indisciplinati", una lettrice di Narnionline ci scrive per riferirci che "ci sono gruppi di ragazzini senza controllo che lasciano rifiuti in ogni dove. Parliamo di bottiglie di vetro, involucri di cibo, lattine e persino dei preservativi". Questa lettrice parla, però, anche di cose più gravi e fa riferimento a delle siringhe: "ne ho viste già due", riferisce. Dove e quando non lo ha specificato, ma se la cosa fosse vera ci sarebbe di che preoccuparsi. "Sarebbe opportuno - aggiunge - che i vigili urbani si facessero vedere ogni tanto al Parco dei Pini, ma non già per occuparsi dei nostri cani, quanto di tutto il resto".
24/7/2017 ore 3:03
Torna su