Lunedì 22/04/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo, è polemica per il taglio degli alberi al parco dei Pini, De Rebotti: "l'intervento era necessario"
Giù gli alberi, su le polemiche. Il massiccio taglio effettuato nei giorni scorsi presso il parco dei Pini, ha creato un certo malcontento tra i cittadini. A prendere posizione è stata, tra gli altri, Maria Lanari, ex consigliere comunale e da sempre sostenitrice del parco pubblico di Narni Scalo. "Contesto il fatto - ha scritto la Lanari sui social -, che da tantissimi anni si conosceva il problema dell'elettrodotto che attraversa il parco. Si doveva, quindi, prevedere che le piante, se non potate a dovere, avrebbero nel tempo creato dei problemi andando a sfiorare i cavi dell'alta tensione. Quindi non si è trattato, come ci è stato detto, di tagliare delle 'piante malate' ma semplicemente di eliminare quelle che sfioravano l'elettrodotto. Ci sono tantissime piante da frutto nella parte alta del parco, che stanno morendo, perchè nel tempo non sono mai state potate. Quelle si che sono delle piante veramente 'malate' e che tra poco tempo moriranno". Il sindaco De Rebotti, da parte sua, ha spiegato che abbattere gli alberi al Parco dei Pini era diuventata un'operazione improcrastinabile. “Si è trattato - spiega il primo cittadino di Narni - di un intervento naturalmente programmato ed arrivato alla fine di uno studio approfondito del territorio, che ha prodotto una relazione condivisa da tutti gli enti e le forze dell’ordine coinvolte. Al Parco dei Pini abbiamo rischiato, così come in altre parti del territorio comunale, di veder cadere rovinosamente gli alberi col rischio di causare danni a persone e cose. Purtroppo quando c’è la pericolosità bisogna intervenire".
12/2/2019 ore 4:10
Torna su