Lunedì 24/07/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: più di centomila persone hanno seguito gli eventi della 48esima edizione della festa
Oltre 100mila presenze in città per tutta la durata della festa. La Corsa all'Anello ripete il successo dello scorso anno, nonostante il tempo non proprio clemente e si conferma come una delle manifestazioni storiche più seguite ed apprezzate dell'Umbria. Diciotto giorni di manifestazioni per un totale di 100 eventi di grande qualità che hanno richiamato una folta schiera di pubblico, osterie sempre piene e il tutto esaurito allo stadio San Girolamo per la giostra equestre hanno suggellato la buona riuscita della festa, che rimanendo ancorata alla tradizione, ha saputo aprirsi a nuovi orizzonti. “Il bilancio della 48esima edizione – ha affermato il segretario generale dell'Ente Corsa Carlo Capotosti – è senza dubbio soddisfacente. Negli ultimi due anni, dopo un periodo di appiattimento, c'è stata una forte risalita che fa ben sperare per il futuro. Ovviamente ci sono degli aspetti che vanno migliorati, perché bisogna sempre cercare di dare il meglio, ma sono convinto che abbiamo iniziato un percorso di crescita che porterà i suoi frutti. Da parte mia – continua - non posso far altro che ringraziare tutte le segreterie dell'Ente Corsa che hanno lavorato in maniera coesa e costruttiva portando buoni risultati ed i terzieri che hanno dimostrato collaborazione e grande maturità, portando al successo tutti i settori. In questo senso, vorrei spendere parole di ringraziamento a tutti i volontari (circa 1000) che lavorano per la buona riuscita della festa. Un coinvolgimento così grande è difficile da trovare e questo vuol dire che la Corsa all'Anello continua a suscitare sempre più interesse da parte dei cittadini che si impegnano per far crescere la nostra festa”. Soddisfatto anche il segretario alle pubbliche relazioni dell'Ente Corsa Federico Montesi che ha fatto scelte vincenti sul versante della comunicazione. “Devo dire – afferma – che nel panorama delle feste storiche in Umbria, la Corsa all'Anello è senza dubbio quella che negli ultimi tempi è cresciuta di più. Per quanto riguarda i social network siamo diventati un punto di riferimento per tutte le feste storiche della Penisola e la comunicazione ha saputo funzionare molto bene, richiamando sempre più gente in città. La Corsa all'Anello sta diventando sempre più attrattiva anche per gli operatori economici che gravitano sul territorio e che investono sulla festa, così come è risultata un veicolo importante per la promozione dei prodotti tipici come l'olio dei frantoi della Maratona dell'Olio ed il vino ciliegiolo dei sette produttori dell'associazione narnese dedicata alla promozione del vitigno, con i quali sono state avviate delle interessanti collaborazioni. Mi preme sottolineare – conclude - anche la scelta vincente dei testimonial che hanno rappresentato le eccellenze della Corsa all'Anello divise nelle aree tematiche dello sport, della bellezza, della storia e della gastronomia. I testimonial hanno veicolato una fetta maggiore di pubblico in città ed hanno inorgoglito in qualche modo i terzieri ed i loro contradaioli che hanno visto messe in risalto le eccellenze della loro festa”. I capo priori dei terzieri Federico Sernicola (Fraporta), Gabriele Chieruzzi (Mezule) e Danilo Regis (Santa Maria) sono stati molto soddisfatti della presenza dei testimonial ed anche gli stessi ospiti hanno potuto assaporare la grande forza della Corsa all'Anello, dimostrandosi orgogliosi del loro ruolo. I due campioni di scherma Alessio Foconi e Luca Simoncelli (testimonial dell'area sportiva) che hanno aperto con una sfida la gara dei musici, sono rimasti entusiasti della festa, così come il celebre scrittore Valerio Massimo Manfredi (testimonial dell'area storica) che ha tenuto una lectio magistralis sulla storia di Narni, apprezzando le bellezze della città, catapultata nel Medioevo. Il cuoco Giorgio Barchiesi, meglio conosciuto come Giorgione (testimonial dell'area gastronomica) che è stato in città tre giorni per girare una serie speciale del suo fortunato programma intitolata “Giorgione e le Cronache di Narni” che andrà in onda su Gambero Rosso Channel (Sky), ha sottolineato come sia entusiasmante partecipare ad una festa dove si impegnano tanti volontari. Il cuoco ha promesso che tornerà in città. Ed infine Sara Zanier, l'attrice che quest'anno per la prima volta ha rivestito il ruolo di madrina della Corsa all'Anello, rappresentando l'area tematica della bellezza e rapendo l'attenzione del pubblico la sera del corteo storico con la sua raffinata eleganza, ha affermato che ha vissuto un'esperienza magica che senza dubbio vorrà ripetere.
12/5/2016 ore 17:00
Torna su