Martedì 26/09/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: operai al lavoro al "Campo dei giochi" dove si sta realizzando la nuova pista in sabbia bianca
La nuova pista in sabbia bianca sta prendendo forma. Da lunedì 24 aprile tanti volontari stanno lavorando per allestire il nuovo tracciato sul quale correranno i cavalli domenica 14 maggio. La sabbia “bianca” è arrivata nei giorni scorsi, a bordo di alcuni ‘bilici’, da una miniera della Sardegna. Si tratta di una sabbia con delle caratteristiche speciali che ben si adattano a formare il giusto “tappeto” sul quale dovranno correre i cavalli durante la Corsa all’Anello. Il nuovo tracciato offrirà maggiore sicurezza a cavalli e cavalieri in quanto, correndo su una pista realizzata con la speciale sabbia, potranno ridurre di molto il rischio di cadute. Al ‘San Girolamo’ da un paio di giorni ci sono numerosi volontari che stanno lavorando alacremente per realizzare il nuovo “Otto”. Una ditta specializzata ha effettuato i lavori di scavo lungo tutto il perimetro della pista. Sono stati tolti circa 20 centimetri di terra, quindi è stato ‘posato’ uno strato di materiale drenante e sopra di esso proprio oggi è stata messa la sabbia bianca. Una fase importante dell’allestimento riguarda il consolidamento della “pista” che verrà pressata e bagnata di continuo fino a quando non sarà compatta ed omogenea. Probabilmente alla fine di questa settimana i cavalli potranno iniziare le loro prove. La pista rimarrà al “San Girolamo” fino al 24 giugno, per la giostra della rivincita (prima edizione), poi verrà smontata, con tutte le attenzioni del caso, in quanto si dovrà procedere al recupero della speciale sabbia che verrà di nuovo caricata su dei camion e trasportata in dei magazzini dove, opportunamente coperta, rimarrà fino al 2018 quando verrà riutilizzata per fare la nuova pista. Alla fine di giugno allo stadio verrà fatto il lavoro inverso che comprende la “rizollatura” del campo dove di lì a poco la Narnese riprenderà a svolgere la propria attività.
26/4/2017 ore 18:28
Torna su