Venerdì 22/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:45
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: nuovo faccia a faccia oggi tra i partiti della maggioranza, continua la "battaglia" tra Rifondazione Comunista e i Diesse
Si torna a discutere. Oggi pomeriggio alle 17 i partiti della maggioranza torneranno ad incontrarsi, a quattro giorni di distanza dall'ultimo, burrascoso confronto. Gli incontri della maggioranza, che si susseguono con cadenza settimanale, fanno pensare alla famosa tela di Penelope che di giorno veniva tessuta e di notte disfatta, così da far ricominciare ogni volta daccapo la malcapitata. La "tela" della politica narnese stenta però a prendere forma. Il centrosinistra è alla ricerca di una unità di intenti che pare ogni giorno più irraggiungibile. Gli ultimi accadimenti hanno infiammato ancora di più i rapporti tra le varie forze e la riunione di oggi rischia di trasformarsi in una nuova occasione di scontro, più che di confronto. La sortita, inaspettata da tutti, della Margherita ha colto di sorpresa i Diesse che tutto si aspettavano fuorché Daniele Latini, il segretario, facesse dichiarazioni così pesanti all'indirizzo del sindaco e dello Sdi. Oggi Latini si presenterà alla riunione "ma solo per ribadire quanto ho già detto". Da Rifondazione Comunista arriva un messaggio che non lascia spazio ad interpretazioni: "Se non verranno chiarite molte situazioni noi con gli altri membri della maggioranza non ci andremo più nemmeno a prendere un caffè". Destinatari del messaggio Ds e Sdi perché poi il PdCi è sulla stessa lunghezza d'onda dei "cugini". "Vogliono imporci ad ogni costo di firmare per candidare Bigaroni – dice Germano Rubbi, il segretario – ma se non vediamo prima i programmi noi non firmeremo nessun documento".
20/12/2006 ore 5:10
Torna su