Domenica 18/11/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:23
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: mercoledi 20 giugno l'Arci organizza delle iniziative per la "Giornata Mondiale del Rifugiato"
Anche Narni, il 20 giugno, festeggerà la Giornata Mondiale del Rifugiato. L'iniziativa è stata istituita il 20 giugno del 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti. Arci Terni, presentando il programma, ha ribadito il proprio sostegno alla campagna #apriamoiporti (contro la decisione del Governo di chiudere i porti italiani alle navi Aquarius e Sea Watch) e ricordato la figura di Nelson Mandela, a cento anni dalla nascita. Il Presidente di Arci Terni, Francesco Camuffo, ha esordito spiegando che “la giornata mondiale del rifugiato cade in un momento in cui le polemiche su questo tema sono molto forti e strumentali. Noi continuiamo a tener aperte le porte, a costruire momenti di incontro con le persone che vengono da lontano, cercando di costruire senso di sicurezza e non di insicurezza”. Camuffo invita quindi "a smetterla di parlare solo di sbarchi, ma del clima razzista che si è venuto a creare, alimentato anche dai media". Per ricordare la figura e l’impegno di Nelson Mandela, il cui centenario dalla nascita sarà il 18 luglio, Arci Terni propone ai nuovi consiglieri comunali ternani di indossare, nel mese di luglio, una spilletta raffigurante il leader sudafricano durante le sedute del consiglio comunale. Sempre in ricordo di Mandela si svolgeranno altre iniziative in città e nei territori limitrofi fino alla fine dell’anno.
IL PROGRAMMA
Queste le principali iniziative previste a Narni per mercoledì 20 giugno. Si parte alle 17 presso il Palazzo dei Priori con i saluti dell’Assessore Tiberi e di Carlo Capotosti (segretario generale Ente Corsa all’anello), a seguire presentazione della pubblicazione “Un giro di vite” seconda edizione – storie di vita dei migranti accolti nei progetti Sprar con Francesco Camuffo e Gianni Giombolini. Alle 17,30 in piazza dei Priori “Sotto lo stesso cielo” performance teatrale a cura del Laboratorio di Teatro del Progetto Mandela, seguirà poi “Allo stesso ritmo” esibizione musicale dei piccoli musici dei terzieri insieme agli ospiti dei progetti di accoglienza. Alle 19 presso il piazzale Ivo Germani sarà offerto un aperitivo dai terzieri Mezule e Santa Maria. La giornata è organizzata dal Comune di Narni con Arci Terni, il Comune di Narni e la rete Sprar, insieme a “Progetto Mandela”, Arci Solidarietà Terni, Associazione “San Martino”, Associazione “Laboratorio Idea”, il “Beata Lucia”, “Virtus Italia”, con il sostegno dell’Università degli studi di Perugia, dell’Ente Corsa all’Anello e dell’Associazione “Sator”, organizzatrice , quest’ultima, di “Narnimmaginaria” dove sono presenti mostre fotografiche sul tema dell’immigrazione realizzate con la collaborazione di Arci Terni.
19/6/2018 ore 11:30
Torna su