Giovedì 17/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:32
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Maurizio Bazzucchi boccia senza appelli la giunta uscente: "De Rebotti mandi a casa tutti quanti"
Maurizio Bazzucchi, medico narnese ed ex consigliere comunale, torna a “stuzzicare” il sindaco uscente ed il Partito Democratico. Lo fa toccando temi assai importanti. Uno in particolare: quello della salute dei cittadini narnesi. “Lo scorso 4 marzo – scrive il dottor Bazzucchi in un comunicato -, in una mia lettera aperta al Sindaco, esprimevo perplessità su una ipotetica strategia programmatica di sviluppo. A distanza di due mesi e mezzo ed a meno di 20 giorni dalle elezioni il programma del Pd non è stato ancora reso noto".
DE REBOTTI INVITI L'ASSESSORE BARBERINI A NARNI
"Sul fronte sanitario – attacca Bazzucchi -, ci sarebbero molte cose da dire e da fare. Intanto trovo singolare che l’Assessore Regionale alla Sanità Barberini abbia, nei mesi scorsi, fatto il ‘giro delle sette chiese’ senza mai venire a Narni per parlare ai cittadini e confrontarsi con loro. Chiedo pertanto al Sindaco uscente De Rebotti di convocare Barberini per una assemblea consigliare, aperta non solo ai simpatizzanti del Pd ma anche agli altri gruppi politici".
L'OSPEDALE NECESSITA DI INTERVENTI
"Riguardo ai problemi 'pratici' che si registrano presso il nostro ospedale- scrive Bazzucchi -, ritengo sia necessario 'completare' il Punto di Primo Soccorso, il quale già funziona bene, ma meglio potrebbe se venissero fatte le migliorie necessarie. Non mi risulta che siano previsti, nell’esercizio di bilancio 2017, finanziamenti in tal senso. E' scandaloso, inoltre, che nei reparti di degenza del nostro ospedale siano ancora presenti dei letti meccanici vecchi di cinquanta anni. Non è ora di sostituirli con i più moderni letti elettrici, motorizzati? Va poi preso in considerazione il potenziamento dei servizi esistenti, in particolare quelli di diagnostica radiologica, attraverso un aumento dell’organico e dell’orario di funzionamento della Tac, dalle 8 alle 20, sei giorni su sette. Inoltre - continua Bazzucchi - ritengo che sia indispensabile prevedere l’acquisto di una Risonanza Magnetica, i cui tempi di appuntamento nelle altre strutture della Usl, anche convenzionate, sono biblici. Si tenga presente che quanto sopra sarebbe ‘riciclabile’ anche in un’ottica di futuro ospedale comprensoriale. Non ci si faccia ingannare dalla verosimile risposta della Regione che potrebbe dire che i finanziamenti non ci sono. E’ opportuno ricordare, a questo proposito, che quando hanno voluto a Perugia i soldi per sistemare altri nosocomi li hanno trovati. Evidentemente – sottolinea Bazzucchi -, l’ospedale di Narni non rientra nelle priorità della Regione. Segno che l’autorevolezza delle istituzioni narnesi è oggi poca cosa".
QUANTI SONO I CASI DI TUMORE NEL TERRITORIO NARNESE?
Bazzucchi tocca, poi, un tasto dolente, quello riguardante i decessi dovuti ai tumori. “Sono curioso – afferma il medico narnese - di conoscere sia la morbilità che la mortalità per tumore su base comunale, disaggregata e non provinciale”.
LA GIUNTA USCENTE? DE REBOTTI LA 'ROTTAMI'
Bazzucchi chiude attaccando a testa bassa la Giunta uscente. “Il Sindaco, per il suo bene, 'rottami' l’intera Giunta che, più che un aiuto, è stata per lui un 'peso' durante l’intera legislatura”.
24/5/2017 ore 3:25
Torna su