Venerdì 19/10/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: l'Unitre rinnova il direttivo, Fresa confermato presidente, lasciano Fasola, Bassitto e Miliacca
L'Unitre di Narni ha rinnovato i propri quadri dirigenti. Dopo le elezioni avenute qualche tempo fa, sono stati nominati anche i membri che compongo il nuovo consiglio direttivo. L'organismo è chiamato a guidare l’Unitre nel triennio 2018/2021. Con l'occasione si è anche proceduto all’attribuzione delle cariche previste dallo Statuto. Antonio Fresa è stato confermato nel ruolo di presidente dell’associazione narnese. La conferma è arrivata anche per i due consiglieri che svolgono il ruolo di vicepresidente: Aldeana Stopponi e Quintilio Pica. Nel ruolo di direttrice dei Corsi è stata nominata Patrizia Sensini; in quello di tesoriere Patrizia Lizzi. Confermata anche Andreina Santicchia nel ruolo di segretario. A completare il Consiglio Direttivo troviamo Piero Farinelli, Nicoletta Gigliola, Mario Capparucci, Giuseppe Fortunati ed Andrea Proietti. "Per chi conosce la storia dell’Unitre Narni - spiega il presidente Fresa -, e ne ha seguito la vita, che dura ormai da quasi un trentennio, risulta evidente che in questo nuovo Consiglio Direttivo non sono più presenti alcuni di quelli che sono stati i fondatori della locale sede della Unitre e ne sono stati gli animatori. Ci riferiamo a Giuseppe Fasola, Marella Bassitto, Bensa Ravagli, Ugo Miliacca che hanno scelto di non ricandidarsi alle cariche sociali. A queste persone – aggiunge Fresa – va tutta la nostra gratitudine e il nostro ringraziamento per quello che hanno saputo creare fin qui. Ai nuovi consiglieri rivolgiamo l’augurio di un buon lavoro e quello di poter dare alla nostra associazione nuova linfa e nuove idee. Continueremo sicuramente sulla strada del coinvolgimento dei giovani nei nostri progetti, così come abbiamo fatto in questi ultimi due anni, grazie alla collaborazione con l'istituto Gandhi, lavorando sulla filosofia e sulla Costituzione. Daremo poi ulteriore impulso al laboratorio teatrale, e abbiamo in serbo una serie di soprese e novità che sveleremo alla ripresa dei corsi nel prossimo mese di ottobre".
10/6/2018 ore 11:51
Torna su