Domenica 12/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:30
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: le nomine per la Comunità Montana secondo Rifondazione Comunista non sarebbero regolari: "si potevano eleggere solo 3 consiglieri"
Vogliono invalidare l'approvazione delle nomine dei rappresentanti narnesi alla comunità montana, poiché le ritengono irregolari. Rifondazione Comunista spara la "bomba" e due giorni dopo la nomina dei sei consiglieri se ne esce con la storia della irregolarità. "E' stato fatto un bel pastrocchio – spiega Giulio Ratini, segretario della sezione del Prc – perché è stato portato a votazione un atto i cui contenuti sono 'viziati' da alcune irregolarità. Il consiglio ha stabilito che a rappresentare Narni all'interno della giunta e del consiglio della comunità montana debbano essere sei consiglieri, quattro dei quali espressione della maggioranza e due della minoranza, ma nessuno ha tenuto conto che in base alla modifica della legge regionale 18 del 2003 i rappresentanti narnesi non possono essere più di tre. Pertanto – conclude Ratini – è tutto da rifare, perché la votazione fatta nell'ultima seduta del consiglio non può ritenersi valida". Ma l'obiezione avanzata dai rappresentanti di Rifondazione Comunista viene rigettata da Marco Mercuri, il presidente del Consiglio Comunale di Narni. "E' la solita polemica inutile dei 'rifondaroli' – commenta con ironia Mercuri – i quali non perdono occasione per fare delle figure barbine. Tutti noi eravamo a conoscenza della leggere regionale, tanto che prima di portare l'atto in consiglio, abbiamo interpellato il segretario comunale e persino l'ufficio legale della Comunità Montana. Entrambi ci hanno rassicurato spiegandoci che la modifica di quella legge non ha ancora imposto la variazione ufficiale del numero dei membri che compongo la giunta dell'ente. Quindi i sei consiglieri eletti andranno a far parte regolarmente dell'organico che compone giunta e consiglio della comunità montana. Se, poi, le cose cambieranno ci regoleremo di conseguenza, ma definire irregolare la votazione fatta nell'ultima seduta del consiglio comunale mi sembra davvero inadeguato".
19/11/2007 ore 5:36
Torna su