Martedì 14/08/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: l'associazione "Bosco di Cardona" riaccende l'interesse intorno al progetto di valorizzazione dell'antico monumento
L'associazione Bosco di Cardona è stata costituita circa due anni fa. Sono circa una trentina gli associati, gran parte dei quali narnesi, ma anche molte persone "di fuori". Al progetto si sono infatti avvicinatipersone di Terni, di Stroncone e di Amelia. "Abbiamo una collaborazione con il Fai di Terni - spiegano dall'associazione -, il quale scelse Ponte Cardona per le giornate d'autunno, regalandoci il bollino del luogo del Fai. Ci occupiamo di ambiente e di conseguenza di educazione civica. Siamo i promotori delle passeggiate ecologiche denominate 'L'eco dei boschi', dove collaboriamo con comune, Asm, Legambiente e i centri civici della città di Narni. Collaboriamo con le scuole di Narni e Terni, fornendo uscite didattiche. Il progetto più ambizioso dell'associazione -c aggiungono dal 'Bosco di Cardona' -, è quello di costruire il parco archeologico della Formina, collegando il centro storico della città con il Sacro Speco di Sant'Urbano. Il primo tratto di acquedotto è stato riaperto e segnalato. Dalla zona di Santa Margherita alla zona di Selva Antica. Il progetto è finanziato dai Lions Club e prende il nome di 'Francesco e l'Acqua la strada della Formina'. Il fulcro centrale del parco è ponte Cardona, dove svolgiamo la maggior parte delle nostre attività". Per qualsiasi informazione il sito internet dell'associazione è: www.pontecardona.it, pagine Facebook: Ponte cardona il centro geografico d'Italia e Il bosco di Cardona.
8/5/2018 ore 14:00
Torna su