Giovedì 15/11/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:20
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, la Usl 2 rivela: "l'ospedale è al primo posto in Umbria per grado di umanizzazione dei reparti"
Lo dice la Usl 2: l'ospedale di Narni è al primo posto in Umbria per grado di umanizzazione dei reparti. Ed è la stessa Usl che illustra i dati che hanno portato il nostro nosocomio ad ottenere l'importante riconoscimento. "Nelle quattro aree di indagine - si legge in un comunicato -, prese in esame dall’Agenas (Agenzia Nazionale dei Servizi Sanitari), sul grado di umanizzazione degli ospedali per l’anno 2017, il presidio di Narni, risulta essere la prima struttura in Umbria per livello di umanizzazione, accoglienza, accesso alle informazioni, relazioni con il paziente e vivibilità. Le aree di indagine sono strutturate in oltre cento sottosezioni per ottenere una valutazione più puntuale ed approfondita. L'ospedale narnese ha ottenuto una media di 9.5 su 10 ed una media regionale che si attesta all'8,5. I risultati - prosegue la nota della Usl 2 -, confermano l’ottimo livello dei servizi erogati in termini di qualità, sicurezza, efficacia ed efficienza, la puntuale organizzazione messa in campo in questi anni e soprattutto confermano un rapporto proficuo e di fiducia tra utenti ed operatori sanitari. L’ospedale di Narni si colloca, quindi, sul gradino più alto del podio regionale, con grande soddisfazione della direzione medica di presidio e del personale che vi opera, che fornisce prestazioni sanitarie ed assistenziali di qualità non trascurando gli aspetti emotivo-relazionali e l’accoglienza agli utenti. Il Direttore Generale della Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini ringrazia tutto il personale, medici, infermieri, operatori socio sanitari, amministrativi, tecnici, volontari dell’ospedale di Narni, che si impegnano quotidianamente per mantenere molto elevata la qualità dei percorsi assistenziali, mostrando grande professionalità, dedizione ed attenzione anche sulle relazioni umane che consentono alla persona malata di affrontare la patologia con maggiore forza, fiducia e determinazione.
QUESTE LE "AREE DI INDAGINE" CHE HANNO PORTATO L'OSPEDALE DI NARNI AL PRIMO POSTO
I dati appresso riportati sono quelli comunicati dalla Usl 2. Eccoli di seguito.
Processi assistenziali e organizzativi orientati al rispetto e alla specificità della persona 9.7/10 (media regionale: 8.7).
Accessibilità fisica, vivibilità e comfort dei luoghi di cura: 9.3/10 (media regionale: 8.5).
Accesso alle informazioni, semplificazione e trasparenza: 9.4/10 (media regionale: 8.5).
Cura della relazione con il paziente e con il cittadino: 9.6/10 (media regionale: 8.4).
29/10/2018 ore 3:15
Torna su