Martedì 23/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:39
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la Provincia si decide a stanziare i fondi per sistemare la strada "Ex 3 Ter", ma quando finiranno i disagi per gli automobilisti?
I soldi ora ci sono, ma non è chiaro quando i lavori di consolidamento della strada "Ex 3 Ter" potranno avere inizio. Tempo fa si era parlato di una gara di appalto, e così dovrà essere. Intanto, però, continueranno ancora per molti mesi i disagi che gli automobilisti in transito lungo quella strada, che da più di un anno è regolata da un semaforo che provoca a volte file lunghissime, sono costretti loro malgrado a sopportare. Comunque un passo avanti è stato fatto e lo stanziamento dei soldi probabilmente consentirà di accellerare in qualche modo l'ider necessario a consentire l'avvio dei lavori. La Provincia ha previsto un investimento complessivo, riguardo ad interventi da compiere sulla manutenzione delle strade, di 595 mila euro. L’intervento più consistente (570 mila euro) interessa proprio la ex-statale 3-Ter “Narni - San Gemini” sulla quale verranno realizzati lavori di consolidamento per la messa in sicurezza di un tratto del corpo stradale in prossimità del km 7,400, in cui è presente un’ampia cavità carsica che potrebbe dare luogo a fenomeni di instabilità del terreno. La corsia verso valle (verso Orte), infatti, è caratterizzata da un minore spessore della roccia, per cui si rende necessario un intervento di consolidamento della sede stradale in questo tratto. Il progetto preliminare, approvato dalla Giunta provinciale di Terni, è stato redatto dalla “C.B. Geo- progetti” di Civitella d’Agliano (VT). L’altro intervento è finalizzato alla realizzazione di lavori di consolidamento del corpo stradale al km 63,800 in località Colle Basso lungo la “Umbro - Casentinese”, danneggiato a causa di un movimento franoso determinato da infiltrazioni di acqua. Con una spesa di circa 25 mila € verrà realizzato un muro di contenimento di 130 cm di altezza e di 43 m di lunghezza lungo tutto il tratto interessato dalla frana ed una cunetta, posta lungo la parte interrata del muro, per far si che le acque meteoriche vengano smaltite senza creare danni al tratto di strada in questione. La relativa canaletta verrà collegata ad un pozzetto, già esistente, per la raccolta di acque Di questo intervento la Giunta provinciale ha approvato il progetto esecutivo redatto dall’Ufficio tecnico dell’Ente.



1/9/2004 ore 4:12
Torna su