Martedì 23/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la politica si rimette in moto, Diesse alla ricerca di alleanze solide ma Dl, Rc e PdCi sono ancora fermi sulle loro posizioni
Diesse in cerca di alleanze. Gli esponenti del partito di D'Alema hanno cominciato le consultazioni "porta a porta" e fino al termine della prossima settimana saranno impegnati in una serie di riunioni con gli altri partiti della coalizione. I tempi stringono, le feste sono ormai alle spalle e le elezioni si avvicinano, ecco allora che la politica narnese si rimette in moto con i partiti del centrosinistra che dovranno cercare di trovare quell'accordo che fino ad oggi non c'è stato. Si riparte, dunque, da dove si era rimasti prima di Natale, ovvero da un evidente sbarramento che divide una parte della coalizione dall'altra e che vede i Ds, insieme a Sdi e a Lista Narni, arroccati su una posizione e Margherita, Rc e PdCi che vincolano la loro adesione alla riconferma di Bigaroni, ad un programma chiaro "che dia ragione alle reali esigenze dei cittadini narnesi e non a scelte di carattere elettorale". Difficile pensare che il Natale abbia rabbonito i rappresentanti dei partiti che fino a pochi giorni fa si erano mostrati recalcitranti nei confronti dei Ds, anche se un certo ammorbidimento da parte dei Dl si è già potuto notare in occasione del rinnovo della convenzione all'Asit. L'intervento "mieloso" in consiglio del capogruppo margheritino Daniele Latini fatto per perorare la causa della municipalizzata, può tuttavia far pensare che nella circostanza lo stesso Latini abbia parlato più per appoggiare il suo compagno di partito Giorgio Liberati (presidente Asit) che altro. Si vedrà in questa fase se la Margherita continuerà a fare la guerra ai Ds o se quella di pochi giorni fa è stata solo la classica tempesta in un bicchiere d'acqua. Il serrato programma, che porterà i Ds a fare in queste sere il giro delle sezioni dei partiti, servirà a fare un po' di chiarezza e, forse, a dare il via libera alla candidatura di Bigaroni. Solo dopo si potrà parlare di inizio vero e proprio della campagna elettorale.
(Nella foto una inedita "posa" dei consiglieri di maggioranza e opposizione, con i volti allegri, ripresi alla vigilia delle feste natalizie)
3/1/2007 ore 10:43
Torna su