Sabato 16/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: in arrivo le "fototrappole", serviranno a stanare quelli che abbandonano i rifiuti in strada
Si chiamano "fototrappole" e rappresentanto lo strataggemma usato da molti comuni per beccare in flagrante gli individui che abbandonano i rifiuti. Nuovi sistemi di video sorveglianza saranno, dunque, installati nel territorio narnese per filmare gli abbandoni dei rifiuti. Lo annuncia l’assessore all’Ambiente, Alfonso Morelli, che in coordinamento con l’assessorato alla protezione civile e alla sicurezza, ha varato l’implementazione delle telecamere fisse nei punti nevralgici del comune più esposti all’abbandono di rifiuti. Oltre alle video riprese, l’assessorato all’ambiente annuncia anche altre iniziative per contrastare le discariche abusive. Tra queste l’arrivo di nuovi ispettori ambientali, inviati da Asm, nuove "fototrappole" e protocolli di intesa con altri enti “affinché – spiega Morelli - l'azione di contrasto riguardi un'area vasta di territorio e ben coordinata. Il nostro impegno – afferma l’assessore - prosegue anche grazie all'azione sinergica delle guardie volontarie, della polizia municipale e dei carabinieri forestali. Si tratta di azioni di prevenzione, controllo e repressione grazie ad attività di indagine, appostamenti ed utilizzo di sistemi che aiutano le operazioni”. I carabinieri forestali, fa sapere l’assessore Morelli, hanno elevato di recente sanzioni amministrative anche in luoghi particolarmente sensibili come Strada dei Confini, della Selva e Sant'Anna. “Il tema dell'abbandono dei rifiuti – conclude - vuoi per incoscienza, inciviltà ma anche delinquenza, in quanto parliamo anche di abbandoni di rifiuti speciali provenienti da attività illecite, necessita di azioni sempre più pressanti”.
(Foto di repertorio)
5/10/2017 ore 2:05
Torna su