Martedì 30/05/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il "Medioevo" tutto l'anno in città, grazie al "Circuito ambienti medioevali" ricostruito nel centro storico
L'eco dei ricordi legati alla recentissima Corsa all'Anello non si è ancora spenta in città. Se si considera, poi, che tra meno di un mese, prenderà il via la seconda edizione della festa, le atmosfere medieovali continuano ad aleggiare nei vicoli e nelle piazze del centro storico. Accanto a tutto questo, c'è, tuttavia, l'iniziativa di carattere medioevale, che da ormai un pò di tempo caratterizza in modo permamente le attività turistico-culturali della città. Stiamo parlando del "Circuito ambienti medievali", promosso da Sistema Museo, in collaborazione con l’ente Corsa all’Anello ed i terzieri. Esso offre un viaggio alla scoperta di antiche botteghe, chiese e conventi medievali ed è fruibile durante tutto l’anno. Il percorso abbraccia gran parte del centro storico ed ha riscosso, secondo Sistema Museo, un importante successo anche durante il periodo di Pasqua. “In molti – dice in una nota la società che gestisce il museo Eroli - scelgono di partecipre alle visite guidate”. Inaugurato lo scorso anno, il circuito parte dagli antichi statuti comunali che dettavano le norme in ogni aspetto della vita civile e permette ai visitatori di scoprire il vivere comune, la vita quotidiana, le arti e i mestieri della Narni del 1371. “Il fascino e la suggestione di questo viaggio indietro nel tempo – dicono i responsabili di Sistema Museo - hanno soddisfatto a pieno le aspettative dei visitatori, che si sono tuffati nel medioevo entrando nella antica bottega del vasaio in cui la casa del “dipintore” si unisce alla sua officina di sopraffine artigiano, oppure nel silenzio e raccoglimento dell’orto francescano chiuso tra le mura conventuali ma aperto sul fantastico panorama delle Gole del Nera o ancora tra i profumi della bottega dello speziale all’interno dell’antico convento adiacente la meravigliosa Chiesa di San Francesco. La visita guidata oltre ad informazioni e dettagli interessanti, si è dimostrata estremamente piacevole perché ricca di curiosità e stranezze che caratterizzavano la vita medievale, oltre a modi di dire ed agire che utilizziamo e consociamo ancora oggi”. Il circuito degli ambienti medievali, sempre visitabile e con partenza dalla biglietteria del Museo di Palazzo Eroli, permette di dar vita tutto l’anno al lavoro di tanti volontari che, all’interno dei terzieri, si adoperano per il bene della propria contrada, della Corsa all’Anello e della città.
18/5/2017 ore 12:30
Torna su