Giovedì 15/11/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:48
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il comune a caccia di "abusivi", parte un censimento di tutte le strutture ricettive
E’ in via di attuazione a Narni la prima campagna di ricognizione delle strutture ricettive non in possesso di regolare titolo amministrativo. L’annuncio è dell’assessore al Turismo, Lorenzo Lucarelli, che ha dato mandato agli uffici di passare al setaccio B&B, case vacanza, affittacamere e qualsiasi altra tipologia di struttura ricettiva a tutt’oggi non registrata all’ufficio turismo del Comune. “La ricognizione – spiega Lucarelli - serve a combattere l’abusivismo che non è solo un fenomeno che danneggia l’economia in un settore particolarmente significativo per la nostra realtà locale ma anche un’evidente atto di ingiustizia nei confronti degli operatori regolari ed è finalizzato a sviluppare la nostra attrattività e la promozione su scala nazionale”. La verifica capillare delle strutture, riferisce sempre l’assessore, sarà effettuata mediante ricerche sui portali dedicati alla prenotazione dei soggiorni e dei pernottamenti, al fine di individuare quelle eventualmente non in possesso del titolo amministrativo necessario per il regolare esercizio dell’attività ricettiva”. Al termine della ricognizione che durerà fino a novembre, le strutture ricettive che risulteranno non in regola verranno sanzionate secondo le normative vigenti.
11/9/2018 ore 4:43
Torna su