Martedì 28/01/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:31
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il circolo didattico del capoluogo vince il primo premio ad un concorso per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia
Il circolo didattico di Narni Capoluogo, rappresentato dalle scuole primarie “G. e A. Garibaldi “ e “ C. Castellani”, vince il primo premio del valore di 1500 euro, del Concorso Regionale “L'Umbria e il 150° anniversario dell'Unità d'Italia”, per le scuole primarie e secondarie di primo grado. A darne notizia alla Dirigente del circolo, è stata l’assessore Regionale all’Istruzione Carla Casciache si è complimentata per l’eccellente lavoro svolto ed esprimendo apprezzamento per l’impegno di quanti hanno contribuito a tale iniziativa. La cerimonia di premiazione si svolgerà presso il salone d’Onore di Palazzo Donnini, in corso Vannucci a Perugia il giorno 14 ottobre alle ore 10, alla presenza di una rappresentanza di Docenti e Alunni , vincitori del concorso. La scuola di Narni ha partecipato con un DVD ed un sito internet in cui oltre ad illustrare la giornata del 17 Marzo 2011 a Narni, si da visione del lavoro di ricerca fatto nelle scuole , per riscoprire la storia del risorgimento nella città di Narni ed i personaggi narnesi che si sono distinti per la realizzazione dell'Unità d'Italia. Il Concorso Regionale “L'Umbria e il 150° anniversario dell'Unità d'Italia”, è il frutto dell’intesa raggiunta tra la Regione Umbria e l’Ufficio scolastico regionale. Ai partecipanti è stata chiesta la stesura di un elaborato progettuale, realizzato da gruppi di studenti, classi o istituti. Con componimenti scritti, disegni, fotografie o anche attraverso prodotti multimediali, i giovani protagonisti hanno espresso quello che, secondo loro, ha rappresentato il raggiungimento di questo importante traguardo che ha segnato la storia del nostro Paese e dell’Umbria. “Obiettivo dell’iniziativa – si legge in una nota regionale – è stato quello di ricostruire le vicende, il ruolo dei diversi livelli sociali, rivisitare i luoghi, ricercare il linguaggio, le espressioni popolari ed illustrare eventualmente i personaggi attraverso i quali si è realizzato, anche in Umbria, quel processo dinamico che ha condotto la nostra regione ad essere partecipe, insieme alle molte altre realtà territoriali della penisola, di quegli avvenimenti che hanno contribuito alla realizzazione dell'Unità d'Italia”. “Così facendo – si legge ancora – offriremo ai giovani un’occasione per riflettere sulla storia del Risorgimento, dell’indipendenza e dell’unità nazionale, rafforzando il sentimento di identità nazionale e la consapevolezza dei valori di libertà, solidarietà, uguaglianza, legalità e democrazia”. “Quella che proponiamo – conclude la nota – vuole essere una riflessione che aiuti a formare i cittadini di domani, consapevoli e responsabili dei loro diritti e dei loro doveri”. Ai primi tre classificati, per ciascuno dei due ordini scolastici, andranno rispettivamente premi per un valore di 1500 euro, 1000 euro e 500 euro.


12/10/2011 ore 13:06
Torna su