Venerdė 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:14
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: finti volontari di pseudo associazioni vanno in giro chiedendo soldi alla gente, ma dal Comune avvertono che si tratta di una truffa
Vanno in giro cercando di convincere la gente a dare loro dei soldi da destinare ad una non meglio precisata associazione che si prende cura dei bambini cardiopatici ed esibiscono addirittura un falso attestato del Comune, ma in realtā si tratta di truffatori che nessuno ha mai autorizzato a compiere quelle raccolte di denaro. Accade in questi giorni a Narni e nelle frazioni limitrofe dove dei giovani, prevalentemente si tratta di ragazze, con chiaro accento romano e napoletano, stanno battendo casa per casa il territorio ostentando grande sicurezza ed una parlantina molto sciolta. "Stiamo raccogliendo delle offerte per una associazione che si occupa dell'assistenza ai bambini malati di cuore, ci aiuta anche lei come hanno fatto tutti?". Questa la frase "magica" con la quale i truffatori cercando impietosire gli ignari cittadini che, immancabilmente, tirano fuori qualche soldo convinti di dare un contributo alla nobile causa. Dal Comune si sono subito attivati per mettere in allarme i cittadini: "abbiamo avuto segnalazioni da diverse parti del territorio comunale – spiega Anna Laura Bobbi, assessore ai servizi Sociali -, di persone che si presentano nelle case dei cittadini, presentandosi come autorizzati dal Comune, per richiedere denaro a scopo di solidarietā verso 'bambini disabili', rilasciando a volte false ricevute o proponendo l'acquisto di opuscoli e libri. Tali persone si presentato con un talloncino di riconoscimento con fotografia, appeso al collo e cercando in tal modo di accreditarsi. Ma č una truffa bella e buona dal momento che nessuno di noi ha mai concesso nessuna autorizzazione. Tantomeno sono in corso campagne benefiche verso nessuna associazione". Si sono anche avute segnalazioni relativamente a falsi elettricisti o idraulici che con la scusa di un controllo all'impianto si introducono nelle case con lo scopo truffaldino che č poi sempre quello di derubare le persone anziane. Degli episodi sono state avvertite le forze dell'ordine.
16/3/2007 ore 5:31
Torna su