Domenica 12/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:49
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: dopo le prostitute in strada e la villa a luci rosse spunta su internet anche un filmino hard con "attori" narnesi
Spunta anche un filmino a luci rosse. E Narni si riscopre all’improvviso una città dal doppio volto: bigotta ed operaia, ma al tempo stesso animata da istinti “pruriginosi”. La conferma arriva da quanto accaduto negli ultimi tempi: la prostituzione su strada che, nonostante l’offensiva delle forze dell’ordine, continua a richiamare ogni giorno decine di clienti; la scoperta della villa a luci rosse dove un uomo faceva prostituire una avvenente straniera ed ora il filmino hard che avrebbe per protagonisti due narnesi, un uomo e una donna. Partiamo proprio da “film” che sarebbe in circolazione da alcune settimane e che solo pochi “fortunati” hanno avuto occasione di vedere. E’ stato per caso che i due protagonisti sarebbero stati riconosciuti da qualcuno che ha immediatamente sparso la voce in giro. Il filmino, infatti, non si troverebbe in vendita nei sexy-shop o nelle edicole, ma circolerebbe su internet. Chi lo ha visto giura di aver riconosciuto nelle vesti di "attori" sia “lui” che “lei”, nonostante i due sembra che indossino delle mascherine e la donna anche una parrucca. Ma se si trattasse di una incredibile somiglianza e che la fantasia di qualcuno abbia fatto il resto? Abbiamo cercato di saperne di più, chiedendo in giro, ma coloro che dicono di aver visto il filmino rimangono sul vago: “sono cose delicate – si limitano a dire -, meglio non fare nomi”. Insomma pochissimi indizi, e quei pochi che ci sono lasciano tutto nel vago. Ad esempio non si è capito se la coppia è composta da marito e moglie, oppure da due fidanzati o addirittura da due amanti. "Sono tutti e due narnesi", dice chi ha visto il filmino.Già, ma di quale zona del territorio? Del capoluogo? Oppure di Narni Scalo o di qualche altra frazione? Bocche cucite, solo qualche ammiccamento tra chi dice di sapere. Insomma, se la notizia del filmino hard è vera o se si tratta invece di un pesce d'aprile creato ad arte da qualche buontempone con qualche mese di anticipo, nessuno è in grado di dirlo. Certo è che la voce gira da gia dapercchi giorni. Poi c’è la storia della villa a luci rosse che si troverebbe poco lontano dal centro storico, sulle colline intorno al lago Aia. Qui un 45enne viterbese, pregiudicato per reati analoghi, aveva preso in affitto una parte dell’immobile e vi faceva prostituire una 44enne inglese. Il traffico andava avanti da qualche tempo e alla fine qualcuno si è insospettito ed ha avvertito la polizia che è intervenuta arrestando l’uomo. La presenza di prostitute lungo le strade della periferia fa da cornice ad un quadro che presenta una inedita immagine di Narni. Sesso e trasgressione, insomma, sembrano essere sbarcati anche nella placida terra che ha dato i natali all’imperatore romano Cocceio Nerva.
(Foto di repertorio)
17/11/2009 ore 1:28
Torna su