Martedì 19/06/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: dal 2 al 24 maggio a Palazzo Eroli va in scena la mostra fotografica "Narnimmaginaria"
Il lavoro ai giorni di oggi è il tema della quarta edizione di “Narnimmaginaria”, la mostra fotografica in programma dal 2 al 24 giugno a Palazzo Eroli. Organizzata dall’associazione Sator, in collaborazione con il Comune di Narni, la mostra indaga i temi del lavoro con le sue opportunità e i suoi drammi, tracciando un filo rosso fra working class e vicende umane. Dodici mostre che raccontano il lavoro ai giorni d’oggi, momento storico in cui le lotte per il diritto al lavoro lasciano campo a cassa integrazione e licenziamenti, la malattia o la morte da esso provocata, la migrazione alla ricerca di un lavoro dignitoso che troppe volte è sfruttamento; queste le tematiche che verranno mostrate attraverso le immagi2ni di Andrea Boccalini, Luca Sola, Giulio Di Meo, Sara Musolino, Salvatore Piermarini, Enzo Chiocchia, Mauro Nori, Roberto Pileri, Stefano Rossini, Stefano Meluni, Luca Faranfa e le foto dell’archivio fotografico di Leo Emiri. All’interno del programma ci sono numerose iniziative e fra queste, informa l’ufficio stampa dell’artista, la personale di Salvatore Piermarini “Lasciare un segno”, curata da Stefania Scateni insieme a Beppe Sebaste. L’esposizione aprirà le porte al pubblico, con il vernissage, sabato 9 giugno alle 18 e 30 a “La Stanza–ci sono cieli dappertutto”. Il racconto, fatto per immagini in bianco e nero, del lavoro dell’avanguardia artistica italiana degli ultimi decenni, sarà visitabile fino al 29 giugno.
29/5/2018 ore 14:22
Torna su