Domenica 17/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:49
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: coppia soggiorna per un mese al Fondaco, poi sparisce senza pagare il conto, i proprietari si rivolgono ai carabinieri
Questa storia ricorda, a coloro che l'hanno visto, una scena del film "Amici miei". Per l'esattezza quella del "Rigatino", ovvero il trucco escogitato dal mitico 'Conte Mascetti' (Tognazzi), il quale per non pagare il conto degli alberghi dove andava, si travestiva da facchino dell'hotel e se la squagliava sotto agli occhi del portiere. L'episodio che vi raccontiamo non è però accaduto in un grande albergo, ma nel più piccolo hotel del Fondaco di Narni, quello che prende il nome de' "Le Stanze degl Giglio". Qui una coppia, formata da un uomo di una sessantina di anni e da una donna sulla trentina, a dicembre si è presentata al titolare della struttura chiedendo una camera. Che si trattasse di un soggiorno "lungo" i gestori del Fondaco lo hanno capito, quando hanno visto che i giorni passavano e la coppia continuava beatamente a starsene "in vacanza" presso la loro struttura, dove oltre a dormire vi mangiavano anche. Colazione, pranzo e cena e dato che c'erano i due hanno anche approfittato di consumare lì il cenone di Capodanno. "Avevano con loro qualche bagaglio ed un cagnolino - spiega il titolare del Fondaco -. Sono spariti dopo che gli ho detto che mi dovevano lasciare i documenti fino a che non avessi visto i soldi promessi". Una sparizione che al noto locale narnese è costata un bel pò di soldi: "Euro più, euro meno - affermano i proprietari dell'hotel -, questi due signori ci devono una somma che supera i 2.200 euro". La storia, per la piega che ha preso, non poteva non finire con l'intervento dei carabinieri ai quali i responsabili dell'hotel si sono rivolti. Spetterà ai militari della stazione di Narni centro rintracciare la coppia e, nel caso, far scattare eventuali denunce. Quanto accaduto, di sicuro, è servito ai gestori dell'hotel narnese per capire che,di questi tempi, è bene non fidarsi di nessuno. Mai"
6/2/2017 ore 3:50
Torna su