Martedì 25/09/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:54
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, CittadinanzAttiva Tribunale Diritti del Malato: "l'ospedale presenta delle criticità"
Mancherebbero alcuni medici ed infermieri. Ci sarebbero poi da ottimizzare altri spazi per fare in modo che vengano migliorati i servizi offerti. Questo, in sintesi, il parere di CittadinanzAttiva, Tribunale per i diritti del Malato di Narni. L'associazione ha effettuato una serie di monitoraggi nelle unità operative dell'ospedale di Narni. Queste visite, stando a quanto affermano dal Tribunale per i Diritti del Malato, avrebbero fatto emergere una serie di problemi e di necessità che l'associazione, secondo il principio di sussidiarietà prevista dalla Costituzione (Art.118), ha sottoposto alla direzione sanitaria ed al Comune di Narni. "Grazie ai monitoraggi - afferma il segretario di Tdm Bruno Bontempo -, abbiamo potuto constatare che i reparti e le unità operative svolgono la loro attività avendo in genere personale medico ed infermieristico al di sotto degli organici previsti. Nonostante ciò - ammettono dall'associazione -, le prestazioni erogate sono di gradimento dei cittadini". L'elenco delle cose che non vanno è comunque lungo: "La parte esterna del primo soccorso dell'ospedale di Narni - continua Bontempo -, andrebbe completata. La privacy è garantita, ma si deve spostare l'entrata principale per garantire una più completa razionalizzazione dell'area. Il servizio andrebbe intensificato nelle prime ore pomeridiane, con la presenza di un operatore radiologico e di Tac, oltre che di un cardiologo per tutta la giornata". Un problema da risolvere sarebbe anche quello dell'ambulatorio cardiologico: "Attualmente - dicono da Tdm -, esso non funziona e dovrebbe essere completamente ripristinato, come previsto nel documento riguardante la riqualificazione del nosocomio a seguito della soppressione del punto nascite". Nel reparto di Medicina, Bontempo afferma che "il personale è sotto organico di 2 medici e 3 infermieri"; mentre nei reparti di Anestesia, Terapia Antalgica e Oncologica "l'organico prevede 7 medici più il primario, mentre in servizio ci sono 5 medici”. Stesso discorso in Chirurgia, dove, secondo Bontempo, mancherebbero due unità, rispetto alle 6 previste. Servirebbe più personale anche nei reparti di Ostetricia e Ginecologia, almeno 2 infermieri e 2 inservienti. "In questi reparti - afferma il segretario del Tribunale dei Diritti del Malato -, si auspica un'integrazione con l'ospedale di Terni per decongestionare quest'ultimo e migliorare i servizi offerti". Infine il reparto di Pediatria dove "andrebbe attivata la funzione diurna e creato un vero e proprio reparto che era stato promesso nel documento che parlava di riqualificazione" ed il Laboratorio Analisi. A questo riguardo Bontempo afferma che "Non si possono spostare le analisi del sangue verso gli ospedali di emergenza-urgenza per un presidio come quello narnese in cui tre reparti svolgono funzioni molto importanti".
9/4/2018 ore 2:10
Torna su