Martedì 23/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: auto lanciate a folle velocità lungo la Flaminia fra Porta Romana e Testaccio, si chiedono maggiori controlli da parte delle autorità
(C.A.) Sorpassi in curva e alta velocità, rischiano di mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini narnesi. Iniziano a fioccare, infatti, le proteste da parte di alcuni automobilisti che sembra si siano imbattuti più volte, in autentici pirati della strada. Il tratto di strada incriminato è quello che dal centro storico porta alla frazione di Testaccio. Effettuare sorpassi in quella sezione della Flaminia è tanto difficile quanto rischioso: curve chiuse, scarsa visibilità, sia di giorno che di notte, quando neanche i fari delle altre auto possono scampare il pericolo, incrementano il rischio di incedente tra questi piloti spericolati e gli automobilisti che guidano rispettando i limiti di velocità. Chi guida correttamente, si sta stancando e non vorrebbe più mettere a repentaglio la propria incolumità fisica a causa delle manovre azzardate degli automobilisti incriminati. Sì perché le macchine segnalate sembra siano più o meno sempre le stesse. Le forze dell’ordine del resto non possono vigilare 24 ore su 24 le strade comunali, ma i controlli potrebbero intensificarsi se qualche automobilista spaventato dovesse andare, se già non l’ha fatto, a denunciare il fatto in caserma. Con la prossima apertura delle scuole intanto si ripresenterà il problema della viabilità di via del Parco, a Narni Scalo. Già in tanti hanno invocato l’amministrazione comunale, di installare dei dissuasori per limitare le velocità folli, raggiunte da mamme frettolose e automobilisti incauti che rischiano di investire bambini e ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie della zona. Anche nei giorni scorsi pare che una macchina abbia investito un bambino in via del Parco, per fortuna senza gravi conseguenze. I motivi sono sempre i soliti, velocità troppo elevate in una zona con frequenti attraversamenti pedonali e macchine in divieto di sosta, che oscurano la visibilità di pedoni e automobilisti.
3/9/2004 ore 12:15
Torna su