Lunedì 24/07/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: antidoping negativo per tutti i cavalli che hanno preso parte alla gara del 10 maggio
Nessun cavallo che ha partecipato alla 47esima edizione della Corsa all’Anello che si è svolta domenica 10 maggio, è risultato positivo all’esame antidoping. Come ogni anno, al termine della gara, sono stati prelevati campioni di sangue da un cavallo, per ciascuno dei tre terzieri, che hanno disputato la giostra equestre allo stadio San Girolamo. Quest’anno i cavalli sorteggiati e sottoposti all’esame sono stati: per il terziere Mezule Try Your Luck, cavallo con il quale ha corso Luca Innocenzi, per Fraporta Receptivo, (Alessandro Scoccione) e per Santa Maria Tirosondola, (Diego Cipiccia). Gli esami in questione, effettuati dall’Unire Lab di Milano, hanno dato tutti esito negativo, non riscontrando alcuna presenza di sostanze dopanti. “Siamo molto soddisfatti del risultato – hanno affermato i responsabili della segreteria tecnica dell’Ente Corsa Filippo Miliacca e David Bontempo –  che ancora una volta conferma il grande rispetto per gli animali che contraddistingue la Corsa all’Anello. Il nostro ringraziamento va alle scuderie ed ai responsabili Marco Della Rosa (Mezule), Edoardo Secondi (Fraporta) e Diego Cipiccia (Santa Maria) per l’eccellente lavoro svolto, all’insegna della sportività, dell’agonismo e della lealtà”. L’Ente Corsa all’Anello ringrazia anche i cavalieri che hanno disputato la 47esima edizione della gara, i capo priori ed i priori dei terzieri, la commissione veterinaria e l’Enpa.
17/6/2015 ore 11:21
Torna su