Venerdì 18/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Sistematica Narni perde a Roma (2 a 3) e compromette le possibilità di accedere ai play-off
Brutta sconfitta per la Sistematica Narni, che battuta per 3-2 a Roma dal Club del Volley vede compromettere gran parte delle chance play-off. Infatti pur mantenendo salda la terza posizione, valutando il calendario restante il Fidia sembra essere agevolato nel recuperare la terza posizione, anche le possibilità per il quarto posto si sono affievolite, sabato prossimo al Palasport di Narni Scalo nel confronto diretto con Cagliari ci sarà la partita dell’anno.Invece aver vinto a Roma avrebbe messo le narnesi in una botte di ferro con notevoli possibilità di ottenere i play off. Anche in questa gara Narni evidenzia i propri difetti in trasferta dove fatica ad imporsi ad esprimere con autorevolezza e personalità, un buon gruppo ma carente di leader che fuori dalle mura amiche spesso si smarrisce.La gara con il Club del Volley doveva rappresentare a questo punto della stagione, la gara della stagione ma le narnesi sona apparse abuliche, poco determinate e imprecise, consentendo alla squadra romana che nulla aveva da dire al campionato di ottenere una bella affermazione. I parziali 25-23,17-25,25-17,19-25, 15-12, confermano l’andamento dell’incontro sostanzialmente equilibrato, ma dove Narni non ha saputo esprimere il miglior tasso tecnico. Le narnesi sono mancate in ricezione, si è fatta sentire l’assenza del libero Andreani, faticando ad esprimersi. Ma la delusione maggiore è venuta dalla prova caratteriale, la squadra narnese in una gara fondamentale, non ha saputo tirare fuori gli artigli, complicandosi la vita in chiave futura. "Abbiamo fatto sempre i complimenti al gruppo in questa stagione –dice il Presidente Giannini–ma la prestazione odierna ci ha deluso profondamente, avevamo la possibilità d’ipotecare i play off, invece ci siamo complicati la vita, la squadra ha sbagliato l’approccio alla gara apparendo poco determinata, ha giocato senza grinta e lucidità e non con la cattiveria sportiva che un incontro di questa importanza deve avere. Diventa fondamentale la gara di sabato prossimo, quasi uno spareggio con il Cagliari, poi dovremo compiere l’impresa a Nocera contro la prima in classifica, che si gioca il campionato e superare nel derby l’Amelia una delle formazioni più in forma del torneo. L’impresa ora diventa ardua".
26/4/2005 ore 11:22
Torna su