Domenica 17/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 16:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Regione convoca i sindaci della Asl 2 per decidere la sede, tuona Forza Italia: "Narni era assente"
I sindaci che ricadono territorialmente all'interno della giurisdizione della Asl 2 dell'Umbria sono stati convocati in audizione presso la 2a commissione regionale. La convocazione era stata sollecitata da Forza Italia per definire le motivazioni per le quali ancora non è stata convocata la conferenza dei sindaci, riguardo al problema dell'ubicazione definitiva della sede dell'azienda sanitaria. "Da tempo - afferma il coordinatore provinciale di Forza Italia Sergio Bruschini -, a livello regionale ed in tutti i comuni della nostra provincia, abbiamo presentato o.d.g. ove invitiamo i consigli ad esprimersi circa il dispositivo della legge regionale 18 del 2012 che prevede di fissare in via definitiva la sede legale delle Asl e quindi richiedere la convocazione della conferenza dei sindaci della stessa Asl 2 affinché, senza ulteriori e incomprensibili rinvii, venga definitivamente individuata la città di Terni come sede, evitando lo spezzettamento degli uffici sul territorio. Ci saremmo aspettati una corale partecipazione, con la condivisione delle motivazioni su un argomento così importante da parte dei sindaci della provincia. Invece, oltre ad aver ascoltato un laconico intervento da parte del sindaco di Terni, abbiamo assistito nostro malgrado alla mancata partecipazione del sindaco di Narni. A costui sembra che i temi della sanità, gli scivolino addosso, quasi che egli abbia una sorta di timore ad affrontarli. Tempo addietro si era fatto scippare il punto nascita; dell'ospedale comprensoriale evita di parlarne e su un tema importante come quello riguardante la scelta della sede della Asl 2, egli preferisce disertare la commissione, evitando persino di mandare un suo rappresentante. Lascio ai cittadini narnesi ogni ulteriore commento".
30/9/2017 ore 2:08
Torna su