Sabato 05/12/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Al via attività estive in cinque comuni dell’amerino-narnese, con laboratori, giochi e creazioni
Sono un centinaio i bambini, dai 6 agli 11 anni, che partecipano ai centri estivi organizzati dalla cooperativa sociale Cipss. I centri sono quelli di Guardea, Giove, Penna in Teverina, Narni Scalo e San Liberato. Si tratta di attività, gratuite per le famiglie, che andranno avanti per tutto il mese di luglio. L’iniziativa fa parte del progetto "New Generation Community", coordinato dal Cesvol Umbria e sostenuto da "Con I Bambini" nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa dei minori. “Abbiamo da subito coinvolto i Comuni - spiega Nancy Rizzo, referente per la Cipss -, e sulla base delle preiscrizioni, insieme a loro abbiamo costruito i bisogni formativi e formato i gruppi”. L’aspetto centrale della proposta estiva di Cipss sta nel considerare il rapporto tra bambino e natura attraverso il gioco quale idea che orienta l’agire educativo. “Il rapporto con l’ambiente è il contenitore e il contenuto dell’offerta didattica ludico-ricreativa. La proposta è quella di partire da storie e personaggi provenienti dalla letteratura per l’infanzia che hanno come soggetto la natura come incipit per realizzare laboratorio di scienze naturali, atelier di pittura, atelier di invenzioni e creazioni, laboratori di movimento espressivo, gioco in piccoli gruppi. Le attività - aggiunge Nancy Rizzo - sono state calibrate sulla base delle età dei bambini”. Ci sono ancora alcuni posti liberi per i bambini sia a Narni Scalo che a San Liberato, dove potrebbe formarsi un altro gruppo.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
16/7/2020 ore 11:51
Torna su