Venerdì 22/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:45
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: sabato 15 giugno al San Domenico corso di formazione regionale sulle lesioni cutanee croniche
Sabato 15 giugno, presso il San Domenico di Narni, dalle 8,30 si terrà un corso di formazione regionale inerente “La gestione domiciliare del paziente com L.c.c. - Lesioni Cutanee Croniche”. L’iniziativa è stata organizzata dal coordinatore regionale Aiuc Massimo Menculini in collaborazione con Aiuc (Associazione Italiana Ulcere Cutanee). Il tema affrontato nel dibattito è estremamente attuale e mira a porre attenzione su una tematica (le lesioni cutanee croniche) che è estremamente diffusa. In Italia ed in tutto il mondo tale problematica è una vera piaga sociale e si contano circa 2 milioni di persone affette solo sul territorio italiano. L’approccio corretto a questo tipo di cure attraverso una diagnosi accurata, un trattamento multidisciplinare e l’istituzione di percorsi idonei è, quindi, fondamentale per fronteggiare questo tipo di “emergenza” che pone problematiche non soltanto cliniche ma anche economiche. Il trattamento di queste lesioni risulta, infatti, estremamente costoso dal punto di vista economico ed umano e proprio l’informazione appare la via da perseguire per una corretta prevenzione. A tal scopo parallelamente all’Aiuc è nata una nuova associazione, la Simitu (associazione per i diritti dei pazienti affetti da lesioni croniche cutanee) che si pone lo scopo di “alfabetizzare” pazienti e familiari riguardo il problema delle lesioni cutanee croniche. L’evento, coadiuvato dal Dr. Andrea Boccolini, dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliera di Terni, nel reparto di Chirurgia Digestiva e d’Urgenza diretta dal Dr. Amilcare Parisi, si rivolge non solo agli specialisti del settore ma anche ai "Mmg" e al personale infermieristico e tecnico, figure determinanti nell’approccio multidisciplinare a questo complesso ambito patologico.
14/6/2019 ore 12:06
Torna su