Mercoledì 12/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: venerdi 30 novembre a Palazzo Eroli presentazione del libro di Massimo Colonna
Venerdì 30 novembre, alle 18, a Palazzo Eroli presentazione del libro del giornalista Massimo Colonna. Il titolo dell'opera è “Il sogno finisce all’improvviso”. Oltre all’autore saranno presenti l’assessore comunale alla Cultura, Lorenzo Lucarelli, l’associazione “Musicarte, adotta un artista”, con la presidente Sabrina Longari e il responsabile editoriale Riccardo Merlini e Letteratura Alternativa, di Romina Tondo, che ha promosso il tour di quattro tappe per presentare il libro. “Siamo lieti che quello narnese sia uno dei quattro appuntamenti inseriti all’interno di una serie di iniziative culturali per promuovere giovani talenti in grado di mettere in risalto se stessi e la propria terra”, dice l’assessore Lucarelli che poi ricorda come Colonna abbia già ottenuto un importante riconoscimento con la selezione alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte. A Palazzo Eroli, così come nelle altre tre tappe, ci sarà anche un contest. Un gruppo di professionisti (fotografi, scrittori, psicologi, ballerini e poeti) seguiranno lo scrittore, in modo da vivere l’atmosfera del “backstage” in maniera più diretta. Ognuno poi invierà alla casa editrice un proprio lavoro: quello che risulterà più efficace riceverà un premio messo in palio dalla casa editrice Letteratura Alternativa. La prefazione del libro è stata curata dallo scrittore italo francese Pablo T, autore affermato, finalista al premio Campiello 2018 con “Romanzo Borghese” e affermatosi al grande pubblico per il suo romanzo “Verrà qualcuno a salvarti”, secondo nell’ottobre 2016 al premio letterario “Un libro per il cinema” di Roma, chiudendo davanti a “La casa delle signore buie” di Pupi Avati. “Il testo di Massimo Colonna – spiega Pablo T – ha una costruzione visionaria e all’apparenza confusionaria, che in parte ricorda quella dello scrittore americano David Foster Wallace. Costruzione ben calibrata per la complessità del tema trattato”. “La nostra casa editrice – spiega Romina Tondo, presidente di Letteratura Alternativa – punta molto su autori giovani e ci stiamo lanciando nel mercato nazionale ed internazionale, dopo gli eventi del Salone del Libro di Torino e la Fiera Internazionale di Francoforte”.
29/11/2018 ore 14:05
Torna su