Giovedì 15/11/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il Lions Club Narni promuove progetti di natura sociale e culturale ad Amelia ed a Terni
Il Lions Club Narni, con l’avvio della nuova annata lionistica, dopo il rinnovo degli organi che vedono ora la Presidenza affidata al Socio Mauro Andretta, ha deciso di sostenere due progetti di grande interesse e forte impatto sociale, il primo, e culturale il secondo. Si tratta, per il versante sociale, della seconda edizione della “Week Ado-Lab – Settimana Residenziale per figli adottivi adolescenti”, organizzata dal Centro Adozioni Minori e Famiglia di Amelia, e del “Progetto Dorello” proposto dall’Archivio di Stato di Terni. La Week Ado-Lab si svolgerà dal 28 luglio al 4 agosto 2018 presso il monastero benedettino di San Magno ad Amelia, e coinvolgerà circa trenta figli adolescenti adottivi, fra i 14 e i 25 anni, per restituire loro degli spazi di relazione e di interazione necessari ad accompagnare e alleggerire le criticità vissute da tutto il sistema famiglia. Questa iniziativa rappresenta il culmine del programma di lavoro che il Centro conduce con gli adolescenti e i giovani figli adottivi provenienti dalle regioni Umbria, Toscana, Lazio e Sardegna, finalizzato alla costruzione del gruppo come componente terapeutica positiva, in grado di far emergere i conflitti ma, al contempo e in modo istantaneo, di prenderne coscienza cercando di superarli. L’approccio adottato si fonda sulla “educazione tra pari”, all’interno della quale i ragazzi più grandi possono offrire spunti di miglioramento a quelli più piccoli. Viceversa, i ragazzi più giovani stimolano quelli più grandi a guardare le cose in modo differente. Il Lions Club Narni ha dato il patrocinio alla Week Ado-Lab, con anche un sostegno economico e la partecipazione con due services nei momenti di apertura e di conclusione. L’altra iniziativa, di carattere culturale, patrocinata e sostenuta con un contributo del Lions Club Narni, concerne il progetto promosso dall’Archivio di Stato di Terni, finalizzato alla digitalizzazione dell’archivio fotografico del medico e docente universitario narnese Primo Dorello (N. Narni, 1872 – M. Bologna, 1963), costituito da 1673 lastre stereoscopiche in vetro e diapositive che illustrano ampiamente il paesaggio e le città umbre del primo Novecento, oltre ad altri principali centri d’arte italiani. Tale iniziativa sarà inserita nelle Giornate Europee del Patrimonio che si svolgeranno il 22 e 23 settembre 2018.
24/7/2018 ore 17:07
Torna su