Mercoledì 20/09/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:58
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Inceneritore di Maratta, Meetup Stelle Narni: "grave l'assenza del nostro comune al tavolo di concertazione regionale"
Sulla questione dell'inceneritore di Maratta interviene anche il Meetup Stelle di Narni. "Studi conclamati - si legge in una nota -, supportati da un’enorme mole di dati, dipingono uno scenario critico e preoccupante riguardo alla situazione ambientale che c'è nella conca ternana. Ciò non sembra essere bastato al governo della Regione che, con delibera n. 2.748 del 22.03.2017, ha dato il via libera alla riaccensione del’inceneritore Terni Biomassa. Quello che ci lascia estremamente delusi e che ci riguarda da vicino, è la completa assenza delle istituzioni narnesi presso il tavolo di concertazione per il rilascio dell’autorizzazione. Infatti, come si legge nella nota pubblicata dal sito della Regione Umbria il 20.03.2017: 'Il Comune di Narni non è stato coinvolto in quanto non ha inviato osservazioni scritte, unica forma di partecipazione prevista dalle norme per i Comuni limitrofi'. Eppure il 15 marzo Francesco De Rebotti aveva detto che: 'In qualità di Sindaco ho chiesto, il 6 febbraio, che il Comune di Narni potesse partecipare alla conferenza dei servizi in merito al procedimento Aia relativo alla soc. Terni Biomassa. Richiesta respinta in quanto alla conferenza sono invitate le amministrazioni competenti in materia ambientale. Una risposta ad una domanda che comunque abbiamo voluto fare per dare un messaggio e per iniziare a riflettere in merito alle considerazioni appena esposte'. Le due affermazioni - affermano dal Meetup Stelle Narni -, sono in evidente disaccordo e ci si chiede dove sia la verità. Ciò che è certo, è che la presenza del Comune di Narni al tavolo dei lavori avrebbe, potuto fare la differenza in questo delicato scenario. Qui non si tratta di colori politici, ma del benessere e della salute di un’intera comunità. Il nostro territorio da decenni fa da sfondo ad una realtà regionale in cui comandano logiche partitiche perverse, che tolgono ai cittadini narnesi qualsiasi diritto di far valere la propria voce nelle stanze che decidono su qualsiasi questione, perfino sull'aria che respiriamo. Oggi - aggiungono gli esponenti di Meetup Stelle narnese -, paghiamo l’ennesimo pegno per l’evidente assenza di una vera opposizione sul campo di gioco regionale, fatta eccezione per lo straordinario lavoro di Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari, che hanno perfino occupato il consiglio della Regione Umbria per poter accendere anche un semplice riflettore su questa assurda piaga. Narni deve alzare la testa, deve cambiare. Senza alcun colore politico, come semplici cittadini invitiamo, dunque, tutti i narnesi alla manifestazione 'No Inceneritori. Terni ha detto NO', in programma a Terni sabato 25 marzo alle 15 in Piazza della Rivoluzione Francese".
25/3/2017 ore 4:20
Torna su