Giovedì 13/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il Lions Club Narni sostiene il progetto di digitalizzazione dell’archivio fotografico del medico narnese Primo Dorello
Il Lions Club Narni sostiene un progetto di particolare interesse culturale realizzato dall’Archivio di Stato di Terni. Si tratta del progetto finalizzato alla digitalizzazione dell’archivio fotografico del medico anatomopatologo e docente universitario di anatomia, Primo Dorello, nato a Narni nel 1872 e morto nel 1963 a Bologna. L’archivio è costituito da 1.673 lastre stereoscopiche in vetro e diapositive che illustrano ampiamente il paesaggio e le città umbre del primo Novecento, oltre ad altri principali centri d’arte italiani. Tale iniziativa sarà inserita nelle Giornate Europee del Patrimonio che si svolgeranno il 22 e 23 settembre. La presentazione dell’iniziativa, intitolata “Da Narni a Perugia: viaggio in Umbria attraverso le foto stereoscopiche del medico Primo Dorello”, avverrà il 22 settembre presso la sede dell’Archivio di Stato di Terni, in via Cavour n.28. In questa occasione sarà illustrato il lavoro di digitalizzazione dell’archivio fotografico di Primo Dorello che insegnò per molti anni all’università di Perugia, pubblicando numerosi e originali studi tra i quali quelli riguardanti la ricognizione delle ossa del Perugino e un saggio sulla necropoli narnese. Il Prof. Dorello si dedicò per hobby alla fotografia lasciando una notevole collezione di immagini che costituiscono una preziosa fonte iconografica per documentare le trasformazioni del paesaggio rurale, urbano ed umano con la presenza anche di personaggi e scene di vita quotidiana della prima metà del secolo scorso. L’intervento di digitalizzazione, realizzato dal Servizio fotografico dell’Archivio di Stato di Terni, ha avuto lo scopo di consentire agli studiosi e ai cittadini di accedere agevolmente alle immagini, senza mettere a rischio il prezioso materiale originale. Le immagini digitalizzate saranno proiettate e commentate dall'arch. Michele Giorgini, e da Paolo Corsi e Gloria Vatteroni, fotografi dell'Istituto. Una selezione delle fotografie sarà visibile in formato 3D con visore d'epoca e su grande schermo con occhiali anaglifici. Il Lions Club Narni parteciperà con il proprio Presidente e numerosi altri soci per dare un’ulteriore testimonianza dell’importanza assegnata al progetto e del sostegno ad esso assicurato.
22/9/2018 ore 2:23
Torna su